Il DS del Sorrento parla del mercato e dei profili sotto osservazione con l'obiettivo di proseguire nel processo di crescita

Sorrento (NA) Per due stagioni è stato consulente di mercato del Sorrento e a seguito degli ottimi risultati è stato promosso a direttore sportivo. Ad Antonio Amodio spetta il delicato compito di allestire la rosa rossonera da consegnare a mister Maiuri. A Campania Football svela quali sono gli obiettivi primari in vista della prossima stagione di Serie D.

Dopo la salvezza ottenuta, da neopromossa, nello scorso campionato quale sarà l’obiettivo per la prossima stagione?

La società ha progetti importanti per il Sorrento ma la priorità resta la salvezza. Bisogna provare a migliorare il risultato dello scorso campionato raggiungendola un po’ prima, magari a 4-5 gare dalla fine, senza restare in apprensione fino all’ultimo. Molto dipenderà anche dal girone in cui andremo a giocare perché da quello che si sente il girone H sarà davvero infernale.

Radiomercato vi dava in trattativa con Gennaro Esposito ma poi non si hanno più avuto notizie. La trattativa è ancora in piedi o è saltata?

Con Gennaro abbiamo avuto un confronto dopodiché ci siamo presi entrambi un po’ di tempo per riflettere e decidere bene sul da farsi. È un calciatore ma soprattutto un uomo che stimiamo molto.

Mister Maiuri lo scorso anno parlò di una società in grado di poter alzare l’asticella, come mai Lei continua a parlare solo di salvezza?

La società ha tutte le potenzialità per poter ambire a traguardi importanti, bisogna però restare umili e capire che attualmente nel girone H noi siamo una realtà con bacino d’utenza più piccolo e forze economiche minori rispetto ad altre piazze importanti che puntano al salto tra i professionisti.

La svolta lo scorso anno, stando ai risultati, è avvenuta col cambio in panchina. Maiuri è stata una sua scelta? Se si perché?

È vero la svolta è giunta con l’arrivo di Maiuri che è un grande allenatore vero lusso per la Serie D. Il mister ha decisamente cambiato identità alla squadra dimostrando di essere molto esperto sapendo gestire lo spogliatoio in un momento difficile ottenendo risultati importanti. La sua scelta è stata consigliata da me e accolta dalla società  anche se devo essere onesto non credevo avesse accettato vista la situazione. Maiuri lo conosco da tempo so come lavora e sapevo che portandolo a Sorrento avremmo fatto un vero salto di qualità.

Riguardo alla rosa, quali sono i profili sui quali vi state muovendo sul fronte mercato? Maiuri ha chiesto qualche calciatore in particolare?

Con il mister ci siamo confrontati e ci ha chiesto di rinforzare la squadra, noi lo stiamo accontentando iniziando a confermare gran parte dei protagonisti della scorsa stagione sia over (De Rosa, D’Alterio, Herrera, Gargiulo, Figliolia) che under (Fusco, Bozzaotre, Vitale, Esposito). Abbiamo inoltre preso, per il pacchetto under, un 2000 greco, dalla Nuorese, si chiama Babis mentre riguardo gli over siamo alla ricerca di due centrocampisti e due esterni oltre ad un grande attaccante che possa completare il reparto con Gargiulo e Figliolia. In uscita invece Masi, in contatto con il Taranto, che ha chiesto di andare a giocare.

Vitale premiato dalla LND come miglior under, avete richieste per lui? Riuscirete a trattenerlo in costiera?

Abbiamo ricevuto alcune offerte da società di Serie D ma ci aspettiamo che presto arrivino offerte dalle categorie superiori. Noi vorremmo trattenerlo per continuare qui il suo processo di crescita ma se arrivasse un’offerta irrinunciabile dai professionisti la valuteremmo insieme al ragazzo, prendendo insieme la decisione più giusta per entrambi.