LICATA (AG) | Doveva essere vittima sacrificale di questa domenica e invece il Nola dalla Sicilia se ne va con un punto pesantissimo contro il Licata, compagine terza in classifica. Cuore e grinta per i bruniani del nolano doc Gianluca Esposito e di capitan Mileto, autore della rete che ha spaventato il Licata. L’equilibrio della gara si rompe alla prima occasione utile per il Nola: è il 14′, Calise fa partire un traversone dalla destra, dormita generale della difesa sicula e Mileto infilza di testa Ingrassia. Il vantaggio accende la miccia del Licata che comincia ad assaltare l’area bruniana. Al 17′ bomba di Adeyemo su suggerimento di Assenzio, Capasso respinge ma sul tap-in è lesto Cannavò a pareggiare. Primo tempo dominato dai siciliani mentre i campani si arroccano per evitare il raddoppio. Al 40′ il Licata resta in dieci con il signor Calzavara che espelle Maltese reo di aver commesso un fallo di reazione. Nella ripresa è Capasso show: il pipelet bianconero nega la gioia del gol ad Assenzio e due volte a Convitto salvando il risultato. Al 72′ arriva il secondo rosso per il Licata: a finire anticipatamente sotto la doccia è proprio Cannavò. Al 79′ Nola vicinissimo al colpaccio con Esposito ma Ingrassia si supera in corner. La doppia inferiorità numerica costringe nel finale il Licata a diminuire d’intensità con il Nola che si difende e riesce a strappare il prezioso punto. 

LICATA 1-1 NOLA

LICATA: Ingrassia, Daniello ’00, Porcaro, Maltese, Dama ’01, Doda ’99, Diaby ’00 (95′ Ceesay ’00), Adeyemo (52′ Cassaro), Assenzio (80′ Sangiorgio), Convitto (87′ Rizzo), Cannavò. A disp. Callea ’00, Enea ’00, Lauria ’01, Mazzamuto ’01, Caternicchia ’99, Biondo, Gallon, D’Amico ’00. All. Campanella.

NOLA: Capasso ’00, Reale ’01, Gaye, Calise ’01, Mileto, Gargiulo, Todisco, Langella (73′ Cardone ’99), Chiacchio ’00 (52′ Giliberti ’01), Stoia, Esposito (84′ Di Caterino ’01). A disp. Vacchiano ’01, Sannia ’01, Marrella ’01, Raimondi ’99, Moreschini ’01, Andrulli ’99.

ARBITRO: Calzavara di Varese.

ASSISTENTI: Bartoluccio di Vibo Valentia e Celestino di Reggio Calabria.

RETI: 14′ Mileto (N), 17′ Cannavò (L).

NOTE: pomeriggio soleggiato, spettatori 1000 circa. Ammoniti Convitto, Gaye, Esposito, Calise, Diaby, Capasso, Porcaro, Mileto. Al 40′ espulso Maltese, al 72′ espulso Cannavò.