La Sarnese deve battere il Francavilla, il Gragnano cerca punti con il Fasano. Il Pomigliano vuole il miracolo con il Nardò, impegno proibitivo per il Granata contro la capolista Picerno

NAPOLI - Riprende il tam tam per il primato. E’ lotta serratissima a tre, con la capolista Picerno che torna in Campania nel più agevole degli impegni, con Giacomarro che affronta un Granata ormai retrocesso, anche se Maschio vuole la prova di orgoglio dei suoi per salutare degnamente il torneo. Gara complicatissima per il Cerignola, il derby con la Fidelis Andria è durissimo, con Bitetto che non può fallire se non vuole vedere scappare il Picerno. Deve vincere anche il Taranto, la trasferta di Gravina non è agevole contro una squadra che lotta per le zone basse. Gran derby tra Nola e Savoia. Le due squadre arrivano con il morale basso, la posta in palio è altissima, con i bianconeri che sono fermi al palo da un po’ e gli oplontini che devono vincere per non perdere contatto con la zona play off. Derby campano da seguire anche tra Gelbison e Sorrento, i cilentani stanno vivendo un momento d’oro, i ragazzi di Maiuri sono in ripresa e a caccia di punti, un successo sarebbe fondamentale anche se il Gelbison vuole blindare la salvezza. Non deve sbagliare la Sarnese, l’impegno casalingo con il Francavilla è occasione d’oro per Pepe per riportare su i salernitani contro una formazione che è assolutamente alla portata. Cerca punti anche il Gragnano, Campana è reduce dal successo nel derby con la Sarnese e con il Fasano punta al bis anche se la trasferta pugliese è sicuramente ostica per Martone e compagni. E’ a caccia del miracolo il Pomigliano. La trasferta di Nardò potrebbe riaccendere le speranze o seppellirle, serve il colpaccio per dare senso ad un torneo al momento sciagurato. Chiude il programma Altamura-Bitonto.