La Sarnese deve scuotersi con il Gravina, Granata a caccia di punti con il Fasano. Il Nola vuole continuare a stupire con il Francavilla, Pomigliano a Cerignola

NAPOLI - Inizio col botto. Riprende il massimo campionato nazionale, con la capolista Picerno che testerà il nuovo Savoia di Campilongo. Per gli oplontini è una sfida affascinante contro una corazzata, con i bianchi pronti a regalare una gioia al proprio popolo cercando di rendere amara la Befana dei primi della classe. Il Cerignola spera di accorciare ma prima deve battere il Pomigliano. Match durissimo per Casu, con i pugliesi che hanno un solo risultato a disposizione se vogliono mantenere la scia del Picerno, mentre i napoletani sperano di tornare imbattuti per tenere vivo il sogno salvezza. Rinviate causa maltempo Bitonto-Taranto e Altamura-Nardò, la sorpresa Nola ospita il Francavilla. Per De Sarno e compagni è un match da non fallire, tre punti sarebbero fondamentali per allungare e mettere una piccola ipoteca sulla salvezza. Derby napoletano tra Gragnano e Sorrento. E’ la classifica partita da tripla tra due formazioni appaiate in classifica che hanno bisogno di punti: Campana contro Guarracino in un match dove nessuno può correre il rischio di perdere e dove può succedere di tutto. La Sarnese deve rialzare la testa: ghiotta chance per i giovani di Cusano contro il Gravina, è un vero e proprio scontro diretto dove i campani devono lasciarsi alle spalle il momento nero. Deve cominciare a fare punti il Granata. La sfida con il Fasano è difficile per una formazione che presenta Morra in panchina e che vuole far partire la rimonta per mantenere la categoria. Infine, il Gelbison va in Puglia dove troverà una agguerrita Fidelis Andria, per De Felice l’importante è muovere la classifica per non essere risucchiati nella zona rossa.