Il Sorrento sfida la capolista Picerno, la Sarnese sogna il colpaccio con il Fasano, il Gelbison rischia con il Bitonto. Granata e Pomigliano per l'orgoglio con Taranto e Francavilla

NAPOLI - Ultime quattro giornate. Il Picerno si sente in una botte di ferro, nove punti di vantaggio e ogni turno che potrebbe essere buono per festeggiare. La capolista va a far visita al Sorrento, i ragazzi di Maiuri sognano lo sgambetto ma potrebbe andare bene anche un punto per raggiungere l’obiettivo salvezza. Il Cerignola dovrà provare a conservare il secondo posto nel derby con il Nardò, mentre impegno agevole per il Taranto contro un Granata retrocesso che punterà sull’orgoglio. Scontro play off per il Savoia. Campilongo viaggia sulle ali dell’entusiasmo e affronterà tra le mura amiche l’Altamura, servono i tre punti per consolidare l’obiettivo. Serratissima la lotta salvezza. Il Nola affronta la Fidelis Andria, con il team di Mazzone che cerca i tre punti contro una compagine in piena lotta per i play off, con i bianconeri che inseguono la salvezza diretta. Il Gelbison proverà l’impresa contro il Bitonto, i pugliesi difendono la quarta piazza ma i cilentani non possono sbagliare se non vogliono essere risucchiati in zona play out. Tenta il colpaccio la Sarnese. La compagine di Pepe affronta un Fasano che non ha nulla da chiedere al campionato, per i salernitani occasione ghiotta per conquistare i tre punti anche se vincere in Puglia non è mai semplice. Stesso discorso anche per il Gragnano, con i ragazzi di Campana che punteranno sul sostegno del pubblico per superare il Gravina, con i napoletani che non possono sbagliare per non compromettere una classifica sul filo di lana. Giocherà per l’orgoglio il Pomigliano, con il club di Pipola che ospita il Francavilla in un match che ha poco senso per la classifica.