BITONTO (BA) | Alla caccia del pronto riscatto, dopo due sconfitte consecutive, all’Agropoli di Ferazzoli toccava affrontare oggi al ”Degli Ulivi” un’altra pugliese, il temibile Bitonto, considerata tra le squadre maggiormente quotate nel girone H. Il tecnico romano ritrovava il portiere Sanchez, smaltente l’infortunio che lo aveva tenuto fuori nel match contro l’Altamura, ma non Agate. Panchina iniziale per Orefice e Tine, in campo Doto dal 1′ ed Acunzo in posizione più avanzata rispetto alla settimana scorsa con il numero 10. I due neo tesserati Nathanael e Sakata partivano dalla panchina, stessa sorte anche per l’incontrista Dampha. 3-5-2 iniziale per la formazione neroverde di Taurino: Patierno faceva coppia offensiva con l’ex Gelbison Merkaj, titolare anche l’ex di turno Amelio e l’ex centrocampista di Roma, Taranto e Brindisi Marsili. Partivano tra i sostituti il promettente under Terrevoli e la punta ex Bisceglie Lattanzio che vinse questo girone nel 2017. Il match veniva diretto dal signor Delli Carpini, gli assistenti erano Miccoli e Dell’Arciprete. Due i precedenti in serie D tra le due squadre entrambi finiti in parità: uno 0-0 del 9 dicembre 1990 e un 1-1 del 15 marzo 1992 (in rete Ostello per i pugliesi e Oristanio per i delfini).

La cronaca del match: è subito partenza sprint per la formazione cilentana: ottimo spunto di Cozzolino, che infilandosi dalla sinistra lascia partire un fendente che uccella Zinfollino. È l’1 a 0. Al 7′ la risposta dei padroni di casa con un pallonetto di Merkaj, palla che termina alta sulla trasversale di Sanchez. Due minuti più tardi altra occasione per gli uomini di Taurino, tocco di Biason a rimorchio per Patierno all’interno dell’area, ma è prodigioso il riflesso di Sanchez che dice di no. Dopo un periodo di stanca del match dove i neroverdi cercavano di trovare spunti e l’Agropoli era ben messo in campo,tanto da sfiorare varie volte il gol con Camara dalla distanza, si deve aspettare una mezz’ora per trovare una nuova occasione da ambo le parti: al 36′ annullato un gol alla squadra di Taurino per fuorigioco di Gagliardi. Nel recupero ancora un grande intervento di Sanchez che respingeva il colpo di testa ravvicinato di Merkaj, ma l’Agropoli chiudeva in vantaggio il primo tempo.

Nella ripresa Ferazzoli tentava di puntellare la fase difensiva con l’inserimento di Dampha al posto di Doto e Sakata per Numerato. Al 48′ tiro di Patierno dalla destra, rasoiata che terminava a lato. I delfini si coprivano bene e cercavano di sfruttare il contropiede, ma al 61′ ancora una grande chance per la squadra di Taurino: Patierno, ben imbeccato dalle retrovie, fiondava un destro che centrava in pieno il palo. Al 63′ occasione in contropiede per i delfini: traversone di Leonetti, ma la semirovesciata di Camara, terminava alta. Al 70′ sugli sviluppi di un corner il tiro di Biason termina alto. Nel finale ci prova anche Biarulli, ma il risultato non cambia più. Per i delfini una vittoria di grande prestigio che fa morale. Domenica prossima l’Agropoli ospiterà il Gladiator, questa partita sarà il prologo del derby contro la Gelbison della settimana successiva

BITONTO 0-1 AGROPOLI

BITONTO: Zinfollino ’00, Gargiulo ’00, Amelio, Marsili, Montrone, Gagliardi ’01, Merkaj, Biason, Patierno, Bolognese ’99, Turitto. A disp. Figliola ’99, Colella, Terrevoli ’00, Schirone ’00, Zaccaria ’00, Mazzone ’01, Piarulli ’01, Palmisano ’99, Lattanzio. All. Taurino.

AGROPOLI: Sanchez, Guida ’00, Leonetti ’01, Siciliano ’99, Bonfini, Sgambati, Camara, Numerato ’00 (54′ Sakata ’00), Cozzolino, Acunzo, Doto ’99 (46′ Dampha). A disp. Colella ’99, Garofalo ’00, Nathanael, Semati, Cuomo ’01, Tine ’99, Orefice ’02. All. Ferazzoli. 

ARBITRO: Delli Carpini di Isernia.

ASSISTENTI: Miccoli di Lanciano e Dell’Arciprete di Vasto.

RETI: 2′ Cozzolino.