Al termine della seconda giornata del Campionato Serie D girone H, Campania Football ha stilato la sua Top 11 e l'allenatore che maggiormente si sono messi in mostra nelle gare del week - end

 È tempo di stilare la TOP 11 per quanto riguarda il girone H di Serie D. Seguendo sempre il regolamento della Serie D, che impone alle società di dover schierare obbligatoriamente quattro under (un 1998, due 1999 e un 2000), mettiamo in campo quello che per noi rappresentano il miglior undici di giornata facendo riferimento alla seconda giornata del Campionato Serie D per il girone H. 

MODULO 4-3-1-2

PORTIERE

Fabio Alvigini (1999) – FC FRANCAVILLA
Para l’impossibile, diventa un muro insuperabile per tutti gli avanti e non solo del Savoia. Ci provano un po’ tutti, da Del Sorbo a Rekik ed infine anche Liccardo, direttamente su punizione: è su quest’ultimo, soprattutto, che Alvigini si supera volando a prendere un pallone diretto nel sette. Se il Francavilla esce indenne dal Giraud, il merito è solo suo!

DIFENSORI

Domenico Todisco (1998) – SORRENTO 1945
Superba prestazione del giovane under di Mister Guarracino che, contro il blasonato Cerignola, manda in scena una gara fatta di tanta corsa e sacrificio con la ciliegina sulla torta del gol, tutto di prepotenza, di testa che permette al suo Sorrento di uscire con un punto dal Monterisi.

Nicola Lanzolla – TARANTO FC 1927
Una sua incornata su punizione di Oggiano spiana la strada al Taranto contro la giovane Sarnese in una giornata quasi perfetta per il forte difensore ex Monopoli. Peccato per la rete incassata su rigore in una gara dove gli avanti sarnesi erano stati annullati brillantemente.

Antonio Granata – ERCOLANESE 1925
Grande prova per il difensore ex Leonzio che ben figura nella difesa a tre studiata dal tecnico Borrelli. Dalle sue parti, passa spesso lo spauracchio Scielzo, che però è stato tenuto perfettamente a bada. Bravo anche nel servire a Sorrentino con un perfetto passaggio la palla dello 0-3.

Leandro Versienti – NARDÒ
Una sua zampata nel finale permette al Nardò di uscire con un punto dal “Degli Ulivi” in una gara sofferta contro l’Andria. Bella partita quella del classe ’96 che mostra, come da copione, fisicità e corsa in fascia risultando tra i migliori nel match.

CENTROCAMPISTI

Fabio Sorrentino (1999) – ERCOLANESE 1924
Il mastino granata disputa una gara spettacolare in fase di non possesso non concedendo alcun raggio d’azione al play avversario Olivieri. Bravo, però, anche quando si tratta di segnare: suo il diagonale, infatti, che vale il momentaneo 0-3.

Mirko Guadalupi – TEAM ALTAMURA
Gol e spettacolo nel derby della Murgia per il trentunenne centrocampista biancorosso che sfodera la sua solita prestazione sublime. Un gol pazzesco dalla distanza che vale l’1-0 ed almeno altre due conclusioni dalla distanza che fanno tremare il Gravina. Vince l’Altamura che sentitamente ringrazia uno dei top player della D.

Salvatore Esposito (2000) – GELBISON
Un suo gol in tap in illude i vallesi al “Curlo” di Fasano, ma è un punto comunque d’oro per i rossoblu su un campo difficilissimo. Ottimo l’apporto fornito dal giovane centrocampista, che aldilà del gol sfodera una gara di grande corsa e abnegazione sfiorando la rete anche in un’altra occasione con un diagonale di poco largo.

ATTACCANTI

Cosimo Patierno – BITONTO CALCIO
Una sua tripletta stende il malcapitato Pomigliano che cade fragorosamente sotto i colpi del numero 9 bitontino. Due gol da calcio di rigore ed un gran sinistro al volo che valgono per lui la testa della classifica marcatori, al pari di Santaniello.

Emanuele Murolo – ERCOLANESE 1924
Mammamia che partita ha fatto Murolo. Indemoniato, è una costante spina nel fianco del Nola per 87′. Nessuno riesce a fermarlo e lui, da giocatore importante, si prende la scena mettendo a segno un gran gol di destro sul secondo palo (0-2) e regalando poi a Calemme, in contropiede, l’assist del definitivo 0-4. Straripante!

Emanuele Santaniello – AZ PICERNO
Segna un gol decisivo, di testa, portando a “sei” i punti del Picerno al termine di una gara in cui l’attaccante ha dovuto faticare parecchio per trovare lo spunto giusto. Rete pesante quella di Santaniello su un campo ostico e contro un Gragnano davvero in palla.

ALLENATORE

Pasquale Borrelli – ERCOLANESE 1924
Gara preparata magnificamente dal tecnico dei granata che imbriglia il Nola e poi lo manda al tappeto con un poker che fa stropicciare gli occhi a tutto il girone H. Una vittoria sublime, contro un signor allenatore come Liquidato che a fine gara applaudirà Borrelli per il suo perfetto piano tattico.