Sarnese e Gragnano turni casalinghi da non sbagliare con Altamura e Francavilla, il Sorrento prova a togliersi lo sfizio Bitonto, il Pomigliano per l'onore a Taranto

NAPOLI - Lotta play off e play out. Con il Picerno campione, bisogna stabilire chi avrà un posto al sole e chi dovrà passare attraverso il limbo dei play out. Tutta la Campania tifa Savoia, a Campilongo servono 6 punti sperando che la Fidelis Andria non faccia altrettanto. Gli oplontini hanno un impegno soft con il già retrocesso Granata, servirà la massima attenzione per i bianchi per evitare cali di concentrazione contro un team che sta giocando solo per l’orgoglio. Turno agevole anche per la Fidelis Andria contro un Gravina che non ha più nessuna motivazione in termini di classifica con il derby che sembra indirizzato verso i padroni di casa. Il Bitonto vuole blindare il quarto posto e affronterà un Sorrento che non ha più velleità, con Maiuri che ha conquistato la salvezza e arriva in Puglia per togliersi lo sfizio. Scontro salvezza tra Nola e Gelbison, per i bianconeri serve assolutamente la vittoria per cercare di conquistare la salvezza diretta o quantomeno il match casalingo mentre i cilentani hanno il primo match ball per la salvezza diretta. Non può sbagliare anche la Sarnese che attende l’Altamura, per Pepe ghiotta chance per incamerare i tre punti sperando di giocare i play out in casa, stesso discorso per il Gragnano con il Francavilla con Campana che deve assolutamente vincere e poi fare i conti. Il Nardò è implicato nella lotta e il match con il Fasano è complicato anche se i cugini pugliesi hanno scarse motivazioni. Ha poco senso il big match Cerignola-Picerno mentre il Taranto attende il Pomigliano per cercare di conquistare il secondo posto con i napoletani che appaiono agnelli sacrificali.