La traversa colpita da Simonetti è l’unica vera occasione di una partita avara di emozioni

IGEA VIRTUS 0

NOCERINA 0

IGEA VIRTUS (4-3-3): Cannizzaro; Dodaro, Velardi (78’ Rossano), Allegra, Grosso, Perkovic, Sylla (66’ Miuccio), Mancuso (82’ Consales), Diamoutene, Pisaniello (53’ Giambanco), Moussa. A disp.: Cascione, Bruno, Brambatti. All. Francesco Arcidiacono.

NOCERINA (3-5-2): Feola; Iodice, Ansalone, De Feo, Caso, Festa, Odierna, Ruggiero, Simonetti, Capaccio (79’ Cicalese), Cardone (53’ Vatiero). A disp.: Novelli, Di Crosta, Ferraioli, Montuori, Orlando, Petillo, Tipaldi. All. Gerardo Viscido.

ARBITRO: sig.ra Valentina Finzi di Foligno. Assistenti: Cravotta di Città di Castello e Tini Brunozzi di Foligno.

NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in brutte condizioni. Ammoniti: Sylla (IV), Ansalone (N), Simonetti (N). Calci d’angolo: 4-1. Recupero: 3’ st. Spettatori: duecento circa.

Finisce zero a zero la sfida tra l’ultima in classifica Igea Virtus e la Nocerina di Gerardo Viscido. Solita prestazione di temperamento quella della squadra rossonera che, però, risente delle tante assenze e non sembra quasi mai in grado di rendersi pericolosa.

SIMONETTI CENTRA LA TRAVERSA, MA NEL PRIMO TEMPO VINCE LA NOIA. Reduce dalla sconfitta casalinga subita dal Gela, la Nocerina va a far visita l’Igea Virtus in piena emergenza. Infatti, mister Gerardo Viscido deve rinunciare allo squalificato Vuolo e agli infortunati Pecora e Salto; al loro posto giocano Ansalone, De Feo e Iodice. In attacco, chance dal primo minuto per Capaccio. I padroni di casa, ultimi in classifica, si schierano con il solito 4-3-3 e sono più che mai obbligati a vincere per tenere viva una speranza salvezza già quasi del tutto sparita. L’avvio del match è di marca ospite. All’8’, Odierna mette in mezzo per Simonetti, che di testa centra in pieno la traversa. Dopo una fase di stallo della gara, al 28’ la Nocerina si rende pericolosa con un tiro di De Feo dal limite dell’area, che però termina fuori. Di fatto, è questa l’ultima occasione di uno scialbo primo tempo.

LA NOCERINA E L’IGEA VIRTUS NON SI FANNO MALE, AL “D’ALCONTRES” FINISCE ZERO A ZERO. La ripresa inizia nuovamente con le due squadre guardinghe e attente a non scoprirsi. Il primo squillo della seconda frazione arriva al 16’ ed è dell’Igea Virtus. Perkovic calcia di controbalzo da posizione favorevole, ma la conclusione è imprecisa e sorvola la traversa. Sorte simile tocca a un destro di Ruggiero pochi minuti più tardi. Sui piedi del numero otto molosso capita l’occasione più ghiotta del secondo tempo. Al 39’, il centrocampista rossonero riceve un ottimo cross di Vatiero dalla destra e calcia di poco alto sopra la traversa. Con la conclusione di Ruggiero si chiude anche la sfida dello stadio “D’Alcontres”, da cui la Nocerina esce con un risultato positivo che, però, considerando la portata dell’avversario, non può di certo lasciare tutti soddisfatti.