La compagine di mister Sica liquida con un perentorio 5-1 i salesiani allenati da Bafundi e guida la classifica insieme a Cerrone FC, La Mennola e Domenico Vassallo

PONTECAGNANO FAIANO | L’Etruria mette la quinta e si gode per ora la parte altissima della classifica. Allo stadio Comunale di Pontecagnano la giovane compagine allenata da mister Antonio Sica conquista la seconda vittoria casalinga con un rotondo 5 a 1 ai danni della Don Bosco 200 che mai impensierisce Contaldo e compagni durante i novanta minuti. Eppure è la squadra ospite a passare in vantaggio alla prima vera occasione creata con un calcio di rigore guadagnato in una mischia: Amitrano dal dischetto non sbaglia e batte Mauri al ’36. L’Etruria però non si fa trovare impreparata e continua a macinare gioco e occasioni con Civillo e Lamberti. Proprio quest’ultimo poco dopo pareggia i conti con una bella co clusione precisa che chiude il primo tempo sul risultato di 1 a 1. La Polisportiva rientra in campo con grinta e ottima predispozione tattica tant’è che già nella prima frazione i padroni di casa avrebbero meritato qualcosa in più ma la Don Bosco rischia di rimanere in partita sfruttando le poche disattenzioni di una difesa ben guidata da Maresca e D’Amore. Sica manda nella mischia Strianese che sigla il gol della rimonta e Di Donna a metà ripresa mette il sigillo sul 3 a 1. È un’Etruria divertente che non sembra volersi fermare e spinge sull’acceleratore considerata la giornata storta degli avversari, apparsi privi di idee e consistenza in mezzo al campo. La gioia del gol arriva anche per bomber Civillo che beffa il portiere in uscita con un pallonetto dopo numerose conclusioni non andate a buon fine. Dalla panchina ben figurano anche Pellegrino e Cosimo Erra. Nei minuti finali entra nel tabellino dei marcatori anche Maresca che sugli sviluppi di un angolo la spizza in rete di testa. La serata sarebbe potuta essere ancora più indimenticabile se la difesa avversaria non avesse murato la conclusione nell’area piccola di Stefano Amendola che avrebbe fatto esplodere l’entusiasmo dei tifosi sugli spalti. Inizio migliore non poteva desiderare l’Etruria che da ora può cominciare a fare sul serio.

Vincenzo Pisaturo