Il presidente continua: "Il raggiungimento della permanenza in Eccellenza sarà la prova del 9 del nostro postulato"

NAPOLI - Terminata l’attesa, le emozioni e le sensazioni possono esplodere in casa Neapolis.

La società dei fratelli La Peccerella, nella stagione sportiva 2021/2022, disputerà il campionato regionale di Eccellenza per la terza volta nella sua storia. Il club, risultato primo nella graduatoria di ripescaggio, festeggia così le grandi esperienze raccolte in un trentennio di militanza calcistica. Sarà una lotta fino alla fine per la salvezza il prossimo anno per la compagine vomerese, che di certo non ha paura di mettersi in gioco e di affrontare le avversità a petto pieno. 

Queste le prime dichiarazioni di uno dei 2 presidenti del club napoletano, il prof. Armando La Peccerella: “Non abbiamo mai smesso di crederci, non abbiamo mai smesso di allenarci. La nostra posizione? la definirei un po’ fuori moda in quanto continueremo ad allenarci la sera reclutando atleti che collimino sport e lavoro e tanti tanti giovani sui quali lavorare per il miglioramento ed il potenziamento delle proprie abilità fisiche e tecniche, l’ambiziosa sfida del raggiungimento della permanenza in eccellenza, sarà la prova del 9 del nostro postulato. “