Ad un giorno dall'inizio della nuova stagione di Eccellenza Girone A, vi presenteremo le 18 squadre che domani daranno il via alla nuova stagione

SAN GIORGIO (NA) - Dopo anni di centro-classifica è arrivato il momento per il San Giorgio di dover puntare più in alto. Un allenatore tra i migliori della Campania, un attaccante acquistato come Spilabotte, e una squadra e una dirigenza ben organizzata oltre ad un reparto under tra i migliori fanno sì che i granata devono totalizzare almeno qualche record personale e fare un salto in avanti. Insomma, se non sarà Play-off deve essere per meriti e supremazia altrui, che per demeriti personali.

LA FORMAZIONE: Anche qui spicca la novità tattica diversa dal solito 4-4-3, anche se Ignudi ci ha abituato a questa novità. Si tratta di un 4-4-2 molto intrigante, e molto organizzato, che difficilmente viene superato. Tra i pali c’è stato il tanto atteso Cambio di testimone, con D’Auria che difende la porta. Spedaliere, Gala, Viscovo e Pappalardo formeranno la difesa a 4. Sugli esterni di centrocampo agiranno Minicone e Scherillo, mentre al centro Ammendola e Folliero dovranno fare da cerniera. Le due punte saranno Muro e Spilabotte, una coppia che garantisce sicuramente la doppia cifra con almeno il 2 nella voce “decine”.

Probabile formazione:

San Giorgio (4-4-2): D’Auria-Spedaliere (00)-Gala-Viscovo (Orientale)-Pappalardo (01)-Minicone-Ammendola-Folliero (Madonna (00), Palumbo,Pezzella)-Scherillo (01)-Spilabotte-Muro