La formazione foggiana al confine con la Provincia di Benevento è arrivata seconda alle spalle del Vastogirardi, la scorsa stagione disputava il campionato di Promozione

NAPOLI - Un anno fa l’Asd Roseto 1982 vinceva di misura (0-1) a Roccasicura la finale play off di Promozione Girone A del campionato regionale molisano conquistando il salto di categoria in Eccellenza. L’associazione calcistica che sfiderà domenica al Guariglia di Agropoli la formazione di Gianluca Esposito nell’andata del primo turno degli Spareggi Eccellenza, rappresenta il Comune di Roseto Valfortore, cittadina poco più di circa mille abitanti della provincia di Foggia ai confini con la Campania, precisamente con la provincia di Benevento.

La formazione allenata da Anotnio Ciurlia dopo aver confermato nei play off di essere la vice Vastogirardi – 0-0 andata e ritorno contro la formazione di Farina ndr – è pronta per l’esame più difficile, che si terrà nel Cilento, ad Agropoli. Una squadra quella del Valfortore composta da tutti calciatori foggiani e qualche molisano. Il Roseto si allena a Lucera, città molto più popolata (oltre 30.000 abitanti) da dove provengono molti calciatori. Il tecnico Ciurla predilige il giocano 4-2-3-1 o 4-3-1-2. In porta c’è Valerio Curci portiere forte con i piedi con un passato anche nei pro. La difesa molto compatta è composta da 3 over, Faggiano e Colucci sono i centrali, a desta c’è un esperto, sinistra un under. Il tridente di centrocampo, prevede di solito a sinistra Giannini, mezza punta Bruno, considerato uno dei migliori. Davanti Di Falco, molto veloce e Tusiano, miglior marcatore della squadra autore di 11 centri. Insomma una squadra forte dietro ed esperta davanti. Sulla carta l’Agropoli è considerata favorita per il passaggio del turno ma guai a sottovalutare queste squadre che da un momento all’altro possono colpire. Le ultime stagioni però la Campania ha sempre trionfato, chiedere al Vastogirardi.