Dimissioni del direttore insieme a Albarella a pochi giorni dall'inizio della stagione ufficiale

OTTAVIANO (NA) - Improta e Albarella lasciano Ottaviano. Tra una settimana avrà inizio la nuova stagione agonistica con la prima gara della Coppa Italia e la Virtus Ottaviano viene scossa da alcune dimissioni eccellenti nei quadri societari e nello staff tecnico.Mariano Improta e Francesco Albarella rassegnano le proprie irrevocabili dimissioni. Il direttore Improta ci spiega: “Non è stata una decisione facile. Non è stata una decisione presa in pochi attimi, è stIata soprattutto ponderata in tutti i suoi aspetti e nel tempo. Soprattutto ho sentito che quell’adrenalina che mi accompagna ogni giorno sul campo si era esaurita e senza adrenalina io non do tutto me stesso come al solito”. Il direttore è stato grande protagonista di una cavalcata storica: “È stato tutto bellissimo, passionale, eccezionale. Vincere un campionato ad Ottaviano e riportare la squadra in Eccellenza dopo quasi venti anni è stata una goduria. Soprattutto ho conosciuto persone eccezionali dai valori sani, soprattutto persone che mi hanno accolto senza remore e con cui ho lavorato benissimo. Mi riferisco al presidente Onofrio Albano, al mister Michele Iervolino, al tuttofare Mohamed e a quel tifoso eccezionale che è Sabatino. Calciatori che sono stati veramente una famiglia. Umanamente al di sopra di ogni cosa come i fratelli D’Urso, Borrelli, Saggese, Varriale, Pagano, Ianniello e tutti gli altri. Un ricordo indelebile sarà la partita con il Grotta. Spalti chiusi ma balconi, terrazze e muri strapieni di tifosi che, con il loro tifo, conducevano la squadra a vincere la finalissima. Un’annata che non potrà essere mai dimenticata nei miei ricordi calcistici. Il mio augurio sincero e quello continuare a mietere successi perchè la città Ottaviano e la dirigenza lo meritano”. E il futuro? “Per ora vacanze.  Poi incomincerò a seguire partite come semplice addetto ai lavori. Se poi qualche proposta mi farà riaccendere la lampadina vedremo. Ma dopo quaranta campionati si può anche aspettare serenamente. Tocca ad altri andare in ansia se non arriva nessuna chiamata”. Con Mariano Improta, esce di scena anche il prof. Francesco Albarella dello staff di Iervolino che saluta cosi: “È stata una grande esperienza professionale ed umana che mi ha fatto crescere molto sotto l’aspetto tecnico. Ringrazio mister Iervolino di avermi dato l’opportunità di iniziare il mio percorso sportivo con la vittoria del campionato. Purtroppo motivi di lavoro e di orari mi portano a dire addio a questa avventura meravigliosa. Un abbraccio a tutti i calciatori e alla città di Ottaviano che merita ampiamente di prendere parte a un campionato importante”.