Manca l’ufficialità, ma non dovrebbero esserci sorprese nell’assegnazione alle deleghe: a Tarantino gli impianti sportivi e a Vigliotta i corsi per i dirigenti. Alla consigliera per il calcio in rosa la responsabilità della comunicazione 

Dal mese scorso il calcio campano ha un nuovo governo: Salvatore Gagliano, candidato unico, il 18 dicembre fu eletto presidente del Comitato Regionale della FIGC. Quello stesso giorno 7 candidati (candidati unici, come nel caso di Gagliano) ottennero l’elezione a consigliere assembleare del calcio a 11.

Di questi 7 ognuno avrà delle deleghe. Usiamo un verbo al futuro perché queste ancora non sono state ufficializzate ma con molta probabilità, saranno le seguenti:

Giovanni Esposito, consigliere salernitano, delega per il coordinamento e la gestione dei commissari di campo;

Salvatore Errichiello e Biagio Iovino, consiglieri dell’area napoletana, dovrebbero ricevere le deleghe per la gestione e l’organizzazione delle Rappresentantive e del Settore Giovanile e Scolastico;

Antonio Tarantino, consigliere del beneventano, delega agli impianti sportivi;

Giovanni Pasquariello, Vicepresidente Vicario, delega all’organizzazione eventi agonistici (ad esempio, spareggi e finali di coppe);

Carmine Zigarelli, Vice Presidente effettivo, area avellinese, delega all’amministrazione;

Marco Vigliotta, consigliere anch’egli dell’avellinese come il vicepresidente Zigarelli, delega ai corsi di dirigenti.

A questi sette si aggiungono una delega per il Calcio Femminile e una per il Calcio a 5:

Giuliana Tambaro, consigliera eletta per il Calcio Femminile e direttrice del quotidiano online Agorà24, le dovrebbe anche essere affidato il ruolo di responsabile della comunicazione;

Antonio Sarnelli, delega al Calcio a 5.