Il tecnico ex Cervinara resta in vantaggio per la panchina del Grotta. Con lui potrebbero arrivare due pedine importanti

Grottaminarda (AV) La questione allenatore tiene ancora banco in casa Grotta. Dopo le smentite, dei giorni scorsi, da parte della società irpina e dell’allenatore Pasquale Iuliano su un eventuale accordo raggiunto, l’ex Cervinara resta in pole per la panchina giallorossa.

In caso di accordo tra le parti il tecnico, stando ad alcune indiscrezioni, porterebbe in dote, dopo l’esperienza in valle caudina, due calciatori di assoluto valore che andrebbero ad implementare l’organico per la prossima stagione, Giulio Fusco, centrocampista classe ’93, e Stefano Furno, terzino classe ’90.

Fusco vanta un passato in Serie D con le maglie di Brindisi e Torrecuso oltre alle ultime tre stagioni in Eccellenza con il Cervinara. Furno ha disputato tre stagioni nell’ormai ex Serie C2 (Colligiana, Celano e Valleé D’Aostee) con qualche presenza anche nella vecchia C1 (Benevento) oltre a diverse stagioni in D con Bojano e Torrecuso prima di vestire la maglia biancazzurra del Cervinara per due stagioni e mezzo.

La situazione per ora vive ancora una fase di stallo e probabilmente si sbloccherà nei prossimi giorni. Un affare che se avrà esito positivo rappresenterebbe un vero colpo per la società del presidente Piccolo.