La Puteolana sbanca il “San Michele” e riscatta subito la sconfitta casalinga subita per mano dell’Afragolese. Lo fa con una gara frizzante, convinta e piena di agonismo che ha permesso ai diavoli di battere un buon Gragnano, sempre cattivo e rinvigorito dal campo in panchina con l’avvento di Maschio.

Gara subito scoppiettante, in quel di Gragnano, tra due squadre con individualità importanti e allenatori preparati. Parte meglio la Puteolana che, dopo soli 4 giri di lancette, potrebbe già essere in vantaggio: Antignano e Roberto Palumbo girano a rete, ma super è la doppia risposta di Marino. Risponde il Gragnano prima con un tiro alto da fuori di Visconti e poi, al 12′, con un bel triangolo De Angelis – Padovano, chiuso dall’esterno gragnanese con una conclusione di destro su cui è necessario il grande intervento di Ferrara in angolo. Gara equilibrata, ma Puteolana più incisiva dalla trequarti a salire. Merito della qualità degli avanti Palumbo e Panico, che duettano spesso creando non poche difficoltà ai gialloblu. Ed è proprio a cavallo della mezz’ora che i due sfiorano la rete, Roberto Palumbo viene murato due volte ancora dal giovane Marino in maniera clamorosa, poco dopo Panico riesce anche a superare il portiere in uscita ma poi calcia a lato. Gara bella e piena di emozioni, sul finire di prima frazione prima De Angelis colpisce la traversa con una punizione violenta deviata da Ferrara, poi il legno viene preso anche da Vittorio Palumbo di testa su cross delizioso di Luigi Rinaldi. Nonostante le tante azioni, gara che va al riposo sullo 0-0 coi due baby portieri, Marino e Ferrara, super protagonisti.

Non delude le aspettative anche la ripresa, che regala subito un inizio scoppiettante. Vittorio Palumbo porta avanti la Puteolana dopo soli due minuti con una conclusione sottomisura, la risposta del Gragnano porta la firma di un ex, quella di Geppino Rinaldi, che segna ancora su calcio D’angolo regalando il pari ai suoi al minuto 11. Il pareggio con gol porta a tanto nervosismo in campo, a farne le spese le emozioni. La gara scorre veloce, si arriva così al minuto 41: un momento decisivo perché Roberto Palumbo porta in vantaggio i flegrei siglando l’1-2. Un gol che decide la sfida e che proietta nelle parti alte della classifica la Puteolana, mentre è sempre più crisi in casa Gragnano: tuttavia la prestazione di oggi non va assolutamente buttata, anzi lascia ben sperare per il futuro.

CITTÀ DI GRAGNANO 1-2 PUTEOLANA 1902

ASD Città di Gragnano: Marino 00, Ruocco Pasquale 01 (Tizio 01), Liccardi, Franzese (Sorrentino), Auriemma, Rinaldi Giuseppe, Visconti 01, Martone, Lombardi (Maiorano 00), De Angelis, Padovano.  

A disposizione: Ruocco M., Sozio, Tizio 01, De Crescenzo, Sorrentino, Di Napoli, Annunziata, Raffone 00, Maiorano 00. 

All.: Antonio Maschio

ASD Puteolana 1902: Ferrara 01, Sardo, Marseglia, Rinaldi Luigi, Follera, Posillipo, La Pietra 00, Palumbo Vittorio, Palumbo Roberto, Panico, Antignano 01. 

A disposizione: Testa, Cassandro, Carrino 01, Coppola 01, Liberti, Apredda 02, Piscopo 00, Volpini, Di Micco. 

All.: Andrea Ciaramella

ARBITRO: Sig. ALBERTO POLI DI VERONA (Nocera – Peluso)

MARCATORI: 2’st Vittorio Palumbo, 11’st Giuseppe Rinaldi, 41’st Roberto Palumbo