Gara dai mille spunti quella del gruppo C in programma nell'anticipo del sabato che pone di fronte due squadre a caccia di una vittoria che potrebbe valere il secondo posto

NAPOLI (NA) - In un girone in cui la Scafatese sembra far da padrona c’è chi sgomita per assicurarsi gli altri due posti utili per accedere alla fase finale, tra queste ci sono sicuramente la Barrese ed il Pomigliano che domani pomeriggio si affronteranno al “Caduti di Brema” nell’anticipo della terza giornata del girone C di Eccellenza.

I padroni di casa nell’ultimo turno sono caduti in casa della capolista Scafatese ben figurando e creando non pochi problemi ai canarini capaci di avere la meglio solo a tempo scaduto con un rigore di Mascolo. I rossoblu hanno sin qui ottenuto forse meno di quanto meritato nei primi due turni giocando alla pari con due squadre, sulla carta, più attrezzate come San Giorgio (1-1) e Scafatese (2-1) e sono alla ricerca della prima gioia stagionale che significherebbe il sorpasso proprio sull’avversario diretto, il Pomigliano. I granata di mister Cioffi dopo la sconfitta interna all’esordio contro la Scafatese (1-3), nell’ultimo turno hanno espugnato il campo del Sant’Agnello trovando i primi tre punti in classifica e il momentaneo secondo posto appaiando proprio i costieri e vogliono allungare la striscia utile per restare in scia alla capolista e candidarsi seriamente ad essere l’antagonista principale della Scafatese per la vittoria del girone.

A dirigere l’incontro sarà il signor Matteo Moncalvo della sezione di Collegno (Piemonte) coadiuvato dagli assistenti Gianluca Nocera e Gerardo Trotta entrambi della sezione di Nocera Inferiore. Prima direzione in Campania e nessun precedente con le due formazioni per il fischietto piemontese promosso alla C.A.I. lo scorso luglio.