Il Paolisi ’92 si scatena con bomber Ruggiero e raggiunge la terza piazza, il Club Ponte guadagna un 1 punto d’oro col Serino, remuntada del Montesarchio sulle orme di Manco e Di Blasio. Sorride il San Martino 

Il big match di giornata tra San Tommaso e Grotta termina senza vincitori. La formazione giallorossa allenata da Pasquale Ferraro raccoglie un punto d’oro nella temibile trasferta del Roca anche se c’è molta amarezza perché i punti potevano essere 3 visto il vantaggio realizzato da Cataruozzolo poi raggiunto dal rigore del solito Guardabascio che dagli 11 metri difficilmente fallisce. Approfitta di questo risultato il Baiano, l’unica imbattuta di questo girone che espugna la lunga trasferta di Atripalda (2-3) contro il fanalino di coda Abellinum e vola al comando del girone. Nel segno di Ruggiero, autore di una cinquina il Paolisi ’92 conquista la prima vittoria interna e raggiunge al terzo posto il Grotta. Stavolta la squadra paolisana non si è fatta recupera come accaduto a Baiano al cospetto di un Lioni, che deve correggere qualche defezione difensiva. Il risultato a sorpresa di giornata sicuramente è quello che arriva da Montemiletto, dove il Club Ponte 98 di Marco Candrina strappa un punto importante nella tana del Serino, la delusione di questo avvio di campionato. Ancora la coppia Manco-Di Blasio trascina il Montesarchio, stavolta il pareggio di Mugnano vale come un successo considerando il doppio svantaggio maturato nella prima parte di gara. Salvatore Petrozzi riporta il San Martino al successo dopo due giornate negative ma che fatica per la squadra di Luca Pini che di certo non ha avuto vita facile contro un Fc Avellino capace di fallire un rigore sullo 0-0.