Le vespe ritrovano il primato grazie anche al pareggio della Cavese con il Rende. La casertana dopo un filotto di pareggi trova finalmente la vittoria chiesta dai tifosi nei confronti di una Paganese sempre più da retrocessione

CASTELLAMMARE DI STABIA - Analizziamo il rendimento delle squadre campane in questa tredicesima giornata di campionato:

 

JUVE STABIA: nessuna partita in Serie C è facile, lo dimostra il match di ieri pomeriggio alle ore 14:3o tra il Rieti e la squadra di Castellammare. Dopo un inizio choc per i gialloblu che passano in svantaggio dopo soli tre minuti di gioco e un primo tempo scadente qualitativamente, nel secondo con l’ingresso di alcuni giocatori determinati, arriva l’ennesimo risultato utile consecutivo, per l’esattezza, il dodicesimo. La Juve Stabia riesce imporsi per 3 a 1 sul campo laziale e vola al primo posto in classifica con due punti di distanza dal Rende che ha una partita in più. L’aria nella città stabiese è magica. La prossima partita sarà in casa contro il Bisceglie, potrebbe tornare Canotto ma sarà in dubbio la sua presenza nei 90 minuti. Le vespe rimangono al momento, ancora il miglior attacco e la miglior difesa del campionato.

 

CASERTANA: con una panchina in bilico,  la vittoria contro la Paganese, calma un po le acque, sia nella società che tra i tifosi. Partita dominata dai falchetti che nel primo tempo raddoppiano e nel secondo concludono la pratica con altri due gol; la Paganese reagisce solo al 57′ minuto ma a poco serve il gol della bandiera. Una curiosità interessante e che è anche una buona notizia per Fontana; sul tabellino vengono segnati i seguenti marcatori: D’Angelo, Alfageme e Castaldo, i top player della squadra rossoblu, tranne Floro Flores. Con questo successo la Casertana conquista la settima posizione in classifica a 18 punti, meno 3 punti dal quarto posto. La prossima gara sarà molto difficile; si andrà in calabria ad affrontare la sorpresa del campionato, il Rende. Ottima occasione per dare continuità alle proprie prestazioni.

 

PAGANESE: dopo il pareggio con la Cavese nella scorsa giornata, ci si aspettava un risultato anche se un po clamoroso ma non del tutto inaspettato al “Pinto” di Caserta, ma purtroppo non è arrivato. La Casertana in rapido e indolore, annulla la squadra di Pagani che è costretta ancora una volta a buttare quanto buono ha fatto nello scorso derby. Al “Marcello Torre”, nella quattordicesima giornata arriverà la Vibonese, squadra in forma. La svolta può arrivare.

 

CAVESE: ritorna la maledizione nel “Simonetta Lamberti”, il Rende non passa e si ferma sul pareggio. Notizia che farà sicuramente felici gli stabiesi che aspettavano con ansia questo risultato. Partita che si era posizionata in salita per i padroni di casa che in pieno recupero, non mollano e trovano il pareggio. La squadra di Cava de Tirreni è ancora in undicesima posizione in classifica con soli 2 punti di distanza dalla decima che sarebbe il Monopoli. La prossima partita, sarà molto complicata per gli aquilotti, che dovranno andare sul difficile campo del Catanzaro, squadra che non perde dal 16 Ottobre (Catanzaro – Juve Stabia 0-3). Ci vorrà una prestazione perfetta.