I bianconeri si allontanano dalla parte bassa della classifica, rifilando ben tre reti al Bisceglie e mettendo nel mirino le formazioni appena fuori dalla zona playout

NOLA (NA) - Vince e si allontana momentaneamente dalla zona playout, inguaiando il San Giorgio, il Nola.

La formazione bruniana concede pochissimo al Bisceglie, che si arrende sotto i colpi di Coratella, Ruggiero – sicuramente uno dei migliori in campo – e soci.

I bianconeri raggiungono così quota 30 punti in classifica, superando il duo Casarano – Team Altamura (impegnate attualmente l’una contro l’altra in questi minuti) e agganciando la Mariglianese.

LA SBLOCCA SUBITO CORATELLA – Il Nola entra in campo con il piede sull’acceleratore e alla prima vera occasione passa in vantaggio. Al 5′ Zito e Ruggiero trinagolano bene sull’out di sinistro, con l’ultimo che dall’interno dell’area di rigore trova con una sfera filtrante Coratella. L’attaccante bianconero si gira in un fazzoletto e dal vertice destro dell’area piccola fa partire una diagonale che non lascia scampo a Martore. Siglato il vantaggio, il Nola abbassa il proprio baricentro, cercando di far uscire dalla propria metà campo il Bisceglie per poi colpirlo in contropiede. Su questo filone la formazione di casa avrà la possibilità al 9′ di trovare il raddoppio con una ripartenza 2 vs 1 orchestrata da D’Angelo, ma Ruggiero, servito tutto solo, non riesce ad inquadrare la porta con il suo destro a giro e getta alle ortiche una chance preziosa.

DIFFICOLTÀ OSPITI – Il Bisceglie si affida molto alla presenza in area di Acosta, ma sono veramente pochi i palloni giocabili dall’attaccante. I nerazzurri mostrano difatti diverse difficoltà nel finalizzare l’ultimo passaggio, frutto soprattutto dal basso baricentro dei padroni di casa. Questo permette al Nola di rischiare relativamente poco, sfiorando al 39′ nuovamente il raddoppio con Coratella. D’Angelo trova l’imbucata perfetta tra due difensori per il compagno, il quale da solo in area di rigore anticipa troppo la conclusione e grazia Martore, che tira un sospiro di sollievo e para facilmente in distensione

IL NOLA CALA IL TRIS – Nonostante lo svantaggio del primo tempo, il Bisceglie non riesce in nessun modo a rendersi pericoloso in avanti. Il Nola diventa sempre più padrone del terreno di gioco e alla prima chance della ripresa chiude virtualmente i giochi con D’Angelo. Tutto nasce al 53′ su un intervento pronto di Martore su D’Angelo, il quale aveva superato con un grande scatto Coletti sulla destra e aveva cercato di piazzare sul primo palo la sfera per spiazzare il portiere. Dall’angolo concesso dal portiere, e battuto a rientrare da Zito, lo stesso D’Angelo svetta sul secondo palo e, schiacciando la sfera verso il palo opposto, firma la rete del 2-0. Una vera reazione ospite al doppio svantaggio non sembra mai arrivare, molte delle offensive nerazzurre appaiono guidate più dall’inerzia che dalla ragione. E allora il Nola ha la possibilità di sigillare definitivamente la gara. All’82’ Ruggiero semina nuovamente il panico sulla sinistra e dall’interno dell’area di rigore serve al centro il neo entrato Di Dato, il quale deve solo toccare da pochi metri per firmare il 3-0 finale. Negli ultimi minuti i padroni di casa sfioreranno addirittura il colpo del poker, ma prima Caliendo sfiora il palo a tu per tu con il portiere, poi Martore vola e al 96′ dice di no ad una bella parabola di Ruggiero da piazzato.

 

 


TABELLINO DELL’INCONTRO


NOLA (4-3-3): Cappa; D’Ascia ’03, Cassandro, D’Orsi, Sagliano ’02 (72′ Prevete ’03); Caliendo ’01 (88′ Staiano ’01), Acampora (93′ Miocchi), Zito; Ruggiero, Coratella (85′ Camara ’01), D’Angelo (80′ Di Dato).

A disposizione: Mariano ’03, Sicignano, Togora ’02, Figliolia.

Allenatore: Carmelo Condemi


BISCEGLIE (3-5-2): Martore; Marino, Coletti, Ligorio; Rubino (61′ Izco), Liso ’03, Cozza, Ferrante ’02 (69′ Fucci ’02), Farinola ’01; Acosta, Sandomenico (47′ Urquijo, 64′ Coria).

A disposizione: Zinfollino, D’Angelo ’01, Barletta ’03, Urquiza, Bottari.

Allenatore: Michele Cazzaro


ARBITRO: Raimondo Borrelo (sez. Arezzo)

ASSISTENTE 1: Lorenzo D’Alessandris (sez. Frosinone)

ASSISTENTE 2: Davide Messina (sez. Cassino)


RETI: 5′ Coratella (N), 54′ D’Angelo (N), 82′ Di Dato (N)

AMMONIZIONI: D’Ascia (N), Coria (B), Zito (N), Marino (B)

ESPULSIONI: /