Entrambe le squadre cercano il riscatto per una stagione al di sotto delle aspettative riprendendo la marcia verso i rispettivi traguardi

CARDITO (NA) - Derby tra deluse quello che andrà in scena oggi (ore 14 e 30) al Papa di Cardito. Il Savoia, oramai lontano dalla vetta della classifica, proverà a trovare nuovamente la gioia della vittoria che manca dalla trasferta di Formia. L’Afragolese, impelagata in una non facile situazione societaria, cerca serenità e risultati utili per centrare la salvezza di una categoria che mancava al sodalizio da 27 anni.
Alla vigilia del match il tecnico dei bianchi Chianese si è espresso ai microfoni dell’ufficio stampa oplontino, presentano la cura al male stagionale della sua creatura: “La miglior medicina in questo momento della stagione è giocare. Questo trittico di partite importanti che abbiamo avuto ha evidenziato una crescita da parte della squadra dal match con il Monterosi fino alla Vis Artena. Abbiamo avuto tante occasioni peccato non averle concretizzate. Mi ritengo fortunato di essere alla guida di questo gruppo fatto di uomini prima e di ottimi calciatori. Ci manca la finalizzazione, ma in questo momento purtroppo gira male. Ci sono stati anche errori arbitrali che hanno determinato l’inerzia degli incontri. Dobbiamo continuare a lavorare, il lavoro alla lunga paga sempre. La squadra giorno dopo giorno sta acquisire le mie idee di gioco, il mio calcio è molto dispendioso ed è normale che ci voglia un po’ di tempo”. Chianese ha concluso il suo intervento mettendo l’accento sull’ottimo rendimento del reparto arretrato, aggiungendo che ritrovare la via della rete (nessuna rete segnata sotto la sua gestione) potrebbe essere il viatico per cambiare il destino della stagione biancoscudata: “Stiamo facendo ottime cose in fase difensiva, sono convinto che tornare al gol potrà cambiare l’inerzia di questa stagione. La classifica si allunga, ma finché la matematica non ci condanna io e la squadra crederemo sempre nel primo posto. Dobbiamo onorare questa città, i nostri tifosi, questa maglia e la nostra proprietà. Soprattutto tornare a onorare noi stessi. Domani è una gara complicata, un derby. Loro stanno vivendo una situazione particolare, ma questo non ci distrarrà. Troveremo una squadra agguerrita e in cerca di punti, quindi grande rispetto per l’Afragolese. Il nostro obiettivo è fare risultato pieno. Mancherà Fornito squalificato e Letizia infortunato”.
Nessun intervento pre-gara del tecnico rossoblù Masecchia. Intanto la società, tramite nota stampa, ha comunicato l’assenza di Carrotta per infortunio che si aggiungerà alle rinunce causa squalifica di De Rosa e Di Girolamo. Rientra dopo il turno di stop disciplinare Lagnena, mentre saranno convocati per la gara i tre nomi nuovi Tommasini, Viscovich e D’Alessandro.
Il match è affidato al fischietto palermitano Giuseppe Mucera, alla sua seconda direzione stagionale nel girone G; gli assistenti sono Pier Guido Morsanuto della sezione di Portogruaro e Fabio Rizzioli della sezione di Legnago