Ottima prova dei bianchi che centrano la seconda vittoria consecutiva e volano in classifica. Gara troppo rinunciataria per il giovane Nola che non ha mai realmente impensierito i bianchi

TORRE ANNUNZIATA (NA) - Il Savoia vince e convince nel derby contro il Nola e aggancia il secondo posto in classifica. I bianchi ritrovano i tre punti tra le mure amiche dopo quaranta giorni, l’ultima vittoria risale alla gara contro il Roccella. Buona gara per il Nola che ha cercato di limitare i danni giocando di rimessa contro un avversario decisamente superiore.

LA GARA


Il Savoia parte forte e impone subito la propria supremazia cercando di creare pericoli verso la porta del Nola. I bianchi macinano gioco ma non riescono ad impensierire Anatrella, al 14′ da calcio di punizione ci prova Cerone ma il suo tiro è centrale. Il Nola si limita a contenere i padroni di casa e ci prova timidamente in contropiede ma non riesce mai a giungere alla conclusione. Al 30′ da calcio d’angolo è ancora il Savoia a rendersi pericoloso, cross perfetto di Cerone per Diakite che di testa serve Osuji, l’ex Padova va in rovesciata ma il suo pallone sorvola la traversa. La gara diventa molto fisica e il gioco viene spezzettato ma, quasi improvvisamente, al 41′ arriva l’episodio che sblocca il match. Tascone raccoglie un pallone vagante sulla trequarti e giunto nei pressi dell’area lascia partire una rasoiata che bacia il secondo palo e si spegne alle spalle di Anatrella per il meritato vantaggio dei bianchi.

Il primo tempo si chiude così con i ragazzi di Parlato in vantaggio dopo un primo tempo dominato sul piano del gioco contro un Nola ostico che ha capitolato solo davanti ad una grande conclusione di Tascone

La ripresa si apre su buoni ritmi e dopo cinque minuti è il Nola a provarci con Cavaliere che raccoglie una respinta corta della difesa e dal limite lascia partire un tiro che sfiora il palo alla destra di Coppola. Il Savoia risponde subito e nell’azione successiva trova il raddoppio, Oyewale ben servito da Osuji sulla sinistra crossa al centro per l’ex Taranto che di testa sigla il 2-0 che taglia le gambe agli ospiti. I padroni di casa gestiscono il vantaggio senza mai subire il ritorno dei bianconeri, inizia la girandola dei cambi e il ritmo si abbassa ulteriormente e non si registrano reali occasioni da rete. All’81’ si rivede in avanti il Savoia con Cerone che ci prova dal limite ma il pallone finisce a lato non accade più nulla e la gara termina così dopo tre minuti di recupero.

Buona prova del Savoia che riesce a dare continuità alla straordinaria vittoria di Palermo dominando l’intera gara contro un Nola troppo rinunciatario restato in partita fino al goal di Tascone. Classifica che diventa bellissima per i bianchi secondi a quota 23 (meno otto dal Palermo capolista). Il Nola colleziona la seconda sconfitta consecutiva e vede la zona playout sempre più vicina.

TABELLINO

SAVOIA: Coppola (’99); Oyewale (’00), Poziello, Guastamacchia, Dionisi, Rondinella, Gatto, Osuji, Tascone (’00) (77′ Cavucci), Cerone (86′ Romano), Diakite; A disp: Prudente (’01); Giunta (’99), Romano, Cavucci (’02), Riccio (’99), Laino (’02), Scalzone, Peluso (’01), Paudice (’01); All: Carmine Parlato

 

NOLA: Anatrella (’01); Reale (’01) (70′ Raimondi), Guarro (76′ Gaye), Cavaliere (55′ Calise), Mileto, Gargiulo, Todisco, Langella, Cappiello, Cardone (’99) (63′ Stoia), Giliberti (’01) (55′ Chiacchio); A disp: Capasso (’00); Raimondi (’99), Marrella (’01), Gaye, Sannia, Calise (’01), Stoia, Chiacchio (’00), Di Caterino (’01); All: Gianluca Esposito;

 

ARBITRO: Vergaro (Bari)

ASSISTENTI: De Palma (Molfetta) – Festa (Barletta)

MARCATORI: 41′ Tascone (S), 51′ Diakite (S)

AMMONITI: Cavaliere (N), Tascone (S), Mileto (N)

ESPULSI:

RECUPERO: 3′ Pt; 3′ St;

ANGOLI: 3-2;