Dura solamente 5 minuti il gol del pari di Celestine, per i gialloblu situazione sempre più critica

FORMIA (LT) – Spazio ai recuperi in Serie D. Al Washington Parisio di Formia si gioca il recupero del 19° turno con i padroni di casa dell’Insieme che ospitano il Giugliano. I tigrotti, in una situazione sempre più critica con l’ultimo posto solitario, sono alla ricerca di una scossa tanto attesa per riaccendere le speranze di salvezza. Diverso il discorso per l’Insieme Formia che naviga in acque tranquille in attesa dell’aritmetica permanenza in Serie D.

CRONACA – Clima sereno e primaverile quello che avvolge Formia. Prima fase di studio con entrambe le squadre che non sono pericolose. Al primo tiro in porta cambia subito il risultato: Insieme Formia avanti al 18′ con Zonfrilli. Azione solitaria del capitano biancoazzurro che entra in area di rigore e con un sinistro buca l’angolino protetto da Mola che non ci arriva. 20′ si affaccia anche il Giugliano con Pepe, Capogna manda in corner. 21′ da punizione defilata calcia Pepe che colpisce il palo pieno! Che sfortuna per i gialloblu. 24′ che parata di Capogna sul tiro di un buon Pepe molto bravo ad inserirsi su assist di Camarà. 29′ colpo di testa di Camarà con i napoletani molto più coraggiosi e propositivi a differenza delle battute iniziali. 34′ doppio dribbling di Camarà ma il suo tiro è troppo debole, si infuria Maschio dalla panchina molto galvanizzato per caricare i suoi. Termina così la prima frazione. Nel secondo tempo il primo squillo è del nuovo entrato Antongiovanni che prende subito il posto dell’autore del gol Zonfrilli. 58′ tiro a giro di Chinappi impreciso. All’ora di gioco ecco che Maschio inserisce bomber Orefice che torna finalmente in campo, prendendo il posto di Micillo. 63′ colpo di testa di Poziello ma nulla di fatto. Il Giugliano a testa bassa cerca di riordinare le idee e tentare l’assalto al pari. 75′ tiro di Celestine che appena entrato di destro prova ad impensierire Capogna, tutto facile per l’estremo difensore. 79′ si alza un campanile per Celestine, il calciatore anticipa di testa Capogna e riesce a mettere il pallone alle spalle del portiere! Per il direttore di gara non è stato giudicato falloso l’intervento e dunque 1-1. 84′ Di Vito trova il sette con un tiro magnifico al limite dell’area di rigore dopo una fase confusa, è di nuovo vantaggio per i laziali. I padroni di casa stringono i denti e portano a casa 3 punti decisivi per la salvezza. Per il Giugliano cala il buio.

TABELLINO INSIEME FORMIA-GIUGLIANO 2-1 (1-0)

INSIEME FORMIA: Capogna 01, Iorio 00 (46′ Quirino 99), Romano 02, Gargiulo, Gorzelewski, Ioio, Chinappi 00 (90′ Del Prete 00), Di Vito, Zonfrilli (46′ Antongiovanni), Gomez, Camilli (67′ Tounkara).

A disposizione: Trapani 01, Gentile 03, Durazzo 02, Fatati, Lonardo.

Allenatore: Salvatore Amato

GIUGLIANO: Mola 99, Micillo 00 (61′ Orefice 00), Longobardo 02, Abonckelet, Russo (88′ Savarise), Stendardo, Setola 99, De Luca 01, Pepe (74′ Celestine), Poziello, Camara.

A disposizione: Piazza 02, Russo 00, Castagna, Osei, Porcaro 02, Ciollaro 01.

Allenatore: Antonio Maschio

ARBITRO: Domenico Leone (Barletta)

ASSISTENTI: Alex Arizzi (Bergamo) – Fabrizio Cozza (Paola)

MARCATORI: 18′ Zonfrillo, 79′ Celestine, 84′ De Vito

AMMONITI: Iorio, Longobardo, Abonckelet, Capogna

RECUPERO: 3′ p.t. – 5′ s.t.