Al San Ciro finisce 2-2, doppietta per Improta

È successo tutto nel primo tempo tra Portici e Messina con i padroni di casa che sono andati due volte in vantaggio con Improta, ma altrettante volte i siciliani, con Selvaggio prima e Arcidiacono poi, sono riusciti a portare un punto a casa.

È il settimo quando il Portici passa. Nappo calcia la punizione non lontana dalla bandierina, Improta sul primo palo con un colpo sotto batte il portiere Meo. Il Messina risponde con Catalano che prova il gol della giornata calciando di destro in posizione molta defilata, senza ottenere gli effetti sperati. Il pari arriva al 27’ con il pasticcio del portiere Marone che respinge su Sgambati e Selvaggio ne approfitta per insaccare. Dopo dieci minuti Cocimano su punizione battuta con poca rincorsa, prova a sorprendere Marone sul primo palo ma è attento l’estremo difensore di casa. Passano pochi minuti e Improta, servito in modo ottimale da Onda, sigla la sua doppietta personale e il 2-1 per il Portici ma il Messina è duro a morire e nel primo minuto di recupero trova il pari con Arcidiacono, bravissimo a raccogliere il lancio dalla destra di Catalano e a superare Boussaada.

La ripresa si gioca solo nella metà campo messinese. Dopo due minuti dall’inizio, Importa in area tocca per D’Angelo che deve sol battere a rete, ma il salvifico intervento di un difensore mette la palla in angolo. Di Prisco al 57’ fa gridare al gol quando colpisce di testa su corner battuto teso mentre altre grida, questa volta di protesta, si levano al 63’ per atterramento in area del neoentrato Carrafierro da parte di Zappalà. L’ultima emozione è il colpo di testa di Nappo al 93’ che esce di poco, lasciando le due squadre con un solo punto tra le mani.

Clicca qui per la fotogallery e qui per le pagelle

TABELLINO

PORTICI – MESSINA 2-2

PORTICI 4-3-3: Marone ’99; Boussaada ’99, Cretella, Sgambati ’98, Panico ’99 (35’st Salimbè); Di Prisco (22’st Marzano), Atteo ’01 (5’st Imbimbo ’00), Nappo; Onda ’98, Improta, D’Angelo 5’st Caffariello).

A DISPOSIZIONE: Antico ’99, Accado ‘99, Romano ’00, Scala ’02.

ALLENATORE: Chianese.

MESSINA (4-3-3): Meo ’00; Biondi ’99, Zappalà, Ferrante (30’st Siny Ba), Aldrovandi ’99; Selvaggio (22’st Marzullo), Amadio ’99 (12’st Bossa ’98), Traditi; Catalano, Cocimano (39’st Pirrone), Arcidiacono.

A DISPOSIZIONE: Lourencon, Candè, Tedesco ’98, Janse, Barbera ’01.

ALLENATORE: La Spada (Biagioni squalificato).

MARCATORI: 7’e 41’pt Improta, 27’pt Selvaggio, 45+1 pt Arcidiacono.

ARBITRO: Borriello di Arezzo.

ASSISTENTI: Civilini di Tivoli – Salvadori di Tivoli.

NOTE: ammoniti Sgambati, Antico, Onda (P); Zappalà, Catalano, Pirrone (M). Angoli: 6-3. Recupero 3’pt; 4’st. Spettatori 200 circa.