L'ex presidente della FIGC si appresta nelle prossime ore ad ottenere la guida della Lega Nazionale Dilettanti, essendo l'unico candidato scelto per l'occasione dai vari Comitati

ROMA - Solo da pochi mesi commissario speciale della LND in seguito alle dimissioni di Cosimo Sibilia, Giancarlo Abete nelle prossime ore definirà la sua posizione e diventerà a tutti gli effetti il nuovo presidente della Lega Nazionale Dilettanti – per il quadriennio 2021/2024. 

Ex presidente della FIGC, Abete risulta essere nel giorno dell’Assemblea Elettiva Straordinaria della LND (prevista effettivamente per il 21 marzo) l’unico candidato avanzato dai vari Comitati Regionali – tra cui anche quello campano. Questa situazione gli permetterà, dunque, di essere eletto in scioltezza al momento delle votazioni e di ottenere così al termine dell’assemblea la carica libera. 

La Lega Nazionale Dilettanti ha inoltre annunciato le identità di chi lo affiancherà nel suo mandato alla LND: 

  • Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti: Christian Mossino e Luigi Repace
    (elencati così solo in ordine alfabetico), 
  • Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti per l’Area Nord: Giulio Ivaldi;
  • Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti per l’Area Centro: Giovanni Cadoni;
  • Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti per l’Area Sud: Saverio Mirarchi.

 

Se le posizioni per le aree Nord, Centro e Sud – che affiancheranno Giancarlo Abete al tavolo del Consiglio Federale – resta ancora viva la lotta per la vicepresidenza della LND. A parità di comitati supportanti, per tale carica sarà un testa a testa tra Christian Mossino (attuale Presidente del CR Piemonte e Val d’Aosta, supportato da Tavecchio) e Luigi Repace (attuale Presidente del CR Umbria, supportato da Gravina). Al termine di questo scontro (Assemblea convocata alle ore 9.30 in prima convocazione e alle ore 10 in seconda convocazione) si svelerà la delineazione finale dei massimi rappresentanti della LND.