Secondo turno ricco di sfide. Il Gragnano comincia da Barano, la Puteolana 1902 può chiudere la qualificazione con il Napoli Nord, c'è Alfaterna-Santa Maria, il Pomigliano con la Mariglianese

NAPOLI - Seconda giornata di Coppa Italia di Eccellenza. E’ l’occasione del primo test per alcune e del secondo per altre, un antipasto in vista del campionato che comincerà nel week end. Il Barano vuole cancellare la sconfitta di Bacoli e con il Gragnano si gioca la qualificazione, curiosità per vedere all’opera la formazione di capitan Martone. Scende in campo anche l’Afro Napoli, il Forio ha voglia di riscatto dopo il pesante ko con l’Albanova, ma il team di Ambrosino vuole dimostrare di essere già in palla con i suoi sudamericani. La Puteolana 1902 vuole blindare la qualificazione con il Napoli Nord, per il team flegreo è la prima uscita ufficiale anche se sulla carta non ci dovrebbe essere partita per la forza di Ciaramella e compagni. Esordio anche per la Frattese che gioca a Poggiomarino. Teta è reduce dal ko di Volla, Amorosetti vuole cominciare alla grande contro una formazione che è sempre insidiosa. Battesimo anche per l’Afragolese che gioca a Marcianise. Angelo Valerio vuole dimenticare il secondo tempo di Casoria ma si troverà di fronte la corazzata di Masecchia che punta alla vittoria. Il Buccino Volcei vuol chiudere il discorso qualificazione ma di fronte troverà un Cervinara che ha tanta voglia, ma i salernitani vogliono regalare ai propri tifosi la prima gioia stagionale con il passaggio del turno. Prima anche per il Pomigliano, con Seno che va a trovare Caruso in una sfida molto interessante. Il Vico Equense ospita la Virtus Avellino, prima per gli irpini mentre Spanò è reduce dal pareggio nel derby. La Vis Ariano Accadia vuole riscattarsi con il Costa di Amalfi, per Ferullo esordio irpino in una stagione ricca di aspettative. Match aperto tra Faiano e Eclanese, Turco ha pareggiato la prima e punta a battere il team irpino che comincia la stagione con tanto entusiasmo. Lioni-Castel San Giorgio è la prima di De Cesare mentre gli irpini si presentano in casa, mentre derby salernitano tra Alfaterna e Santa Maria con Pirozzi che fa sul serio in una annata che potrebbe essere straordinaria.