Il massimo dirigente dei rossoblu analizza il match di Coppa e parla anche dei prossimi avversari di campionato, la Frattese di Grimaldi. Spazio, infine, anche all'episodio di Ricci, sostituito dopo appena 12 minuti dal suo ingresso in campo

Il Direttore Sportivo dell’Afragolese Gaetano Romano, a margine della gara di andata di Coppa Italia tra Puteolana e Afragolese terminata 0-0, ha rilasciato il suo pensiero al nostro giornale applaudendo la prova dei suoi su un campo, quello del “Conte”, dove sin qui solo i rossoblu avevano raccolto punti. Uno 0-0 che però tiene in vita, eccome se lo tiene, il discorso qualificazione : “Resta tutto invariato – afferma Romano -, si décidera tutto al ritorno. Oggi, l’Afragolese ha avuto le sue occasioni, due con Sogno e una con Russo, così come la Puteolana. A tal proposito, mi congratulo con il nostro giovanissimo Pragliola, un portiere che sta dimostrando tutto il suo valore. A mio avviso, però, oggi a farla da padrona è stato il terreno di gioco, che si presentava in pessime condizioni. Per due squadre come la Puteolana e l’Afragolese, che hanno tanta qualità, è stato penalizzante. Tuttavia, le due squadre hanno dimostrato di meritare i successi fin qui ottenuti e la posizione di classifica in campionato: oggi, è stato infine un modo per ritrovare tanti amici e ne approfitto per ringraziare anche la società flegrea per la stupenda ospitalità”. Analisi perfetta quella del DS Romano,  una gara di solidità dei suoi macchiata in parte dal gesto di Renato Ricci. Il centrocampista, subentrato al minuto 72, è stato sostituito dodici minuti dopo da Masecchia per scarso impegno. Ricci ha reagito in malo modo, tra imprecazioni ed il gesto della maglia gettata a terra. Romano commenta così: “Quello di Ricci è un gesto da condannare, ha mancato di rispetto a società, calciatori in campo e al mister, che lo ha tolto perché entrato malissimo in campo. La società prenderà di sicuro dei provvedimenti, parleremo col ragazzo ma sarà sicuramente multato. L’Afragolese cura la sua immagine, ci tiene e per questo non accettiamo simili atteggiamenti. Poi è chiaro, la rabbia di Ricci va anche capita perché è entrato ed uscito dopo pochi minuti, lui deve restare calmo perché avrà le sue occasioni per dimostrare il suo valore: oggi l’ha sfruttata male”. Finale di intervista dedicato al prossimo match, in programma domenica mattina al “Vittorio Papa” di Cardito. Arriverà la terza in classifica, la Frattese, che si giocherà tanto contro un’Afragolese che chiuderà così un tour de force davvero incredibile. “Si  è vero – afferma il Direttore Sportivo dei rossoblu -, è un periodo infuocato per noi. Domenica avremo un’altra grande squadra contro, la Frattese. Noi ovviamente giocheremo per vincere sapendo che gli avversari si giocheranno tantissimo contro di noi, forse una delle ultime chance per poter continuare a lottare per il primo posto. Dal nostro canto, noi vogliamo i tre punti per portarci a +9 dai nerostelalati  e soprattutto cancellare la partita di Pomigliano” – conclude Romano.