Un banale messaggio di posta di un ragazzo coraggioso che cerca solo la sua opportunità

NAPOLI - Grazie Mohamed Sylla. Questo nome, probabilmente, non vi dirà niente, ma per noi di Campania Football vale tanto. Come lettore, ma soprattutto come uomo e come calciatore. Ci racconta una storia, apre una riflessione e una piccola richiesta di aiuto che ci sentiamo di accogliere e di fare nostra. Parte tutto da un banale messaggio di posta su Facebook, con cui questo ragazzo ci chiede se possiamo aiutarlo a fare un provino con qualche squadra di calcio: “Salve sono un giocatore cerco squadra se mi potete aiutare a fare un provino”. Recita così, è una richiesta un po’ bizzarra, perchè siamo un giornale, facciamo informazione, non siamo certo procuratori, ma ci appassioniamo alla richiesta ed inizia una chiacchierata virtuale. Si capisce che Mohamed ha voglia di giocare a calcio, che non conosce nessuno e che si sta aggrappando a noi per la sua passione. Non possiamo cestinare una richiesta così, Mohamed merita una opportunità. Allora, scopriamo che è nato nel 1998, è ivoriano ed ha i documenti in regola, è di Acerra ed è un esterno alto, che l’anno scorso ha giocato in Promozione in Calabria con la Gioiese ed adesso ha voglia di riprendere. Ma non sa con chi. E allora Campania Football diventa il “mezzo”, noi raccontiamo storie, ma come Mohamed lo facciamo per passione e saremmo veramente felici se tramite noi Mohamed riuscisse a trovare squadra, avere la sua opportunità. Allora lanciamo un appello a tutte le squadre, noi non sappiamo se Mohamed è un fuoriclasse o meno, non conosciamo le sue qualità, ma sappiamo che ha un grande cuore che lo ha spinto a chiedere aiuto, a messaggiarci e lo abbiamo “adottato”. L’unica richiesta è avere l’esclusiva su quale squadra lo tessererà, ma facciamo il tifo per lui per vederlo correre e giocare e continuare la sua passione. Il calcio è senza barriere, senza confini e Mohamed merita la sua chance. P.s. se volete contattarlo Mohamed Sylla ha la sua pagina Facebook con la foto che abbiamo pubblicato. Forza Mohamed!!!