Dopo quattro stagioni termina l'era Ciccone, l'ormai ex patron saluta la piazza spiegando i motivi della sua decisione

PALMA CAMPANIA (NA) - Vincenzo Ciccone lascia la Palmese, il numero uno rossonero rassegna le sue dimissioni dopo quattro anni alla guida della società. Ciccone attraverso un comunicato ufficiale chiarisce i motivi che lo hanno portato a tale decisione, specificando di essere stato lasciato solo e di non riuscire più a sostenere da solo gli sforzi necessari per proseguire alla guida della Palmese ringraziando tutti coloro che gli sono stati vicino nell’ultimo quadriennio: “Dopo 4 stagioni calcistiche e dopo un’attenta riflessione ho deciso di dimettermi dalla carica di Presidente. Non ci sono le condizioni per continuare. Purtroppo sono stato lasciato solo (o quasi) e ciò non mi permette di allestire una squadra competitiva degna della nostra storia. Ringrazio tutti i miei collaboratori, gli allenatori con i loro staff, i calciatori, gli sponsor e soprattutto i tanti tifosi che in questi 4 anni mi sono stati vicinissimi. Sono stati anni bellissimi e pieni di soddisfazioni soprattutto nelle ultime 2 annate. Peccato per la mancata promozione in serie D ma il calcio è così, non sempre si vince.Lascio una società sana, rispettata e stimata in tutta la regione. Sono sicuro che chi mi succederà farà di tutto per continuare il percorso da noi iniziato. Esco da questa avventura in punta di piedi così come ci sono entrato 4 anni fa quando fui chiamato a salvare una società sull’orlo del baratro.
È stato un piacere e soprattutto un onore rivestire la massima carica di questa gloriosa società.

Sempre FORZA PALMESE.
Avv. Vincenzo Ciccone”