Dopo sei mesi ritorna a sedere sulla panchina dei costieri ed è chiamato di nuovo per compiere l’impresa della salvezza: “Ci stiamo muovendo sul mercato”

Il Sant’Agnello si affida a un ritorno per il futuro. Sulla panchina dei costieri, dopo l’esonero di Russo, ecco Francesco Nardo, il tecnico che la scorsa stagione salvò la squadra in Eccellenza vincendo la gara dei playout a San Tommaso. Originario di Vico Equense, oggi ha diretto il primo allenamento. “Non posso nascondere la mia euforia nel riprendere quella panchina lasciata nella scorsa stagione – dice il neo tecnico all’ufficio comunicazione della società – Ci sono tanti ragazzi che hanno già lavorato con me, ma nel complesso ho visto un gruppo motivato e voglioso di centrare anche quest’anno l’obiettivo salvezza. Dopo aver visto la squadra in campo ed aver parlato a lungo con i calciatori, sono ancora più sicuro che potremo dire la nostra per compiere un’impresa sicuramente difficile ma non impossibile”. Per raggiungere la salvezza diretta, distante solo sei lunghezze, dice che bisogna “compattarci e lavorare bene sotto l’aspetto fisico e mentale (…) Per quanto riguarda i correttivi, in accordo con la società ci stiamo muovendo sul mercato per aggiungere un pizzico di esperienza a questo organico. I punti di forza sono invece tutti quei ragazzi che hanno firmato in estate con il Sant’Agnello, continuando a sposare questa causa anche dopo la finestra invernale di mercato”. Per quanto riguarda l’aspetto prettamente tattico afferma che “l’idea di partenza è quella di schierarci con un 4-3-1-2 ma con tante variazioni sul tema”.