Con la Frattese in fuga scontro delicato al Cappuccini per lanciarsi al secondo posto

MADDALONI (CE) - Terza giornata del nuovo format di Eccellenza. Al Cappuccini match affascinante quello tra Maddalonese e Acerrana. In palio, infatti, punti pesanti per la classifica visto che la Frattese tenta già la fuga. Alle ore 16:30 si scontreranno due squadre appaiate a quota 3 punti, con la possibilità di lanciarsi dunque al secondo posto. I granata di patron Verdicchio sono reduci dalla manita dello Ianniello, che ha fatto crollare tutte le certezze maturate dopo il bel poker contro l’Albanova alla prima giornata. Umore diverso in casa Acerrana. Gli uomini di La Manna hanno trovato una convincente vittoria in esterna contro la Napoli Nord rialzando la china. Per la Maddalonese cambio urgente tra i pali. Con l’infortunio al polpaccio di Michele Cerreto, che lo terrà ai box per almeno un mese, con il successivo stop anche di Antonio Orso classe 2002, è stato subito ricostruito il reparto portieri con Giovanni Formisano. L’ex Marcianise, Savoia, Pomigliano e Turris ha la giusta esperienze per la categoria. Sarà anche il match degli ex. Sia Tommaso Merola che il ds Carlo Di Vico, due ex Maddalonese che hanno lasciato un bel ricordo alla piazza. Il match sarà diretto da Vincenzo Oliva di Nocera Inferiore coadiuvato da Vincenzo Sabatino (Napoli) e Tommaso Iandolo (Avellino).