Un'ottima Barrese trova la prima vittoria in campionato grazie alle tre reti nella ripresa, seconda sconfitta in tre gare per il Pomigliano

NAPOLI (NA) - Un’ottima Barrese ottiene la prima vittoria in campionato e supera il Pomigliano in classifica arrampicandosi al terzo posto in classifica. Una grande ripresa per gli uomini di Perna che capitalizzano la buona mole di gioco aggiudicandosi la sfida contro un avversario mai realmente pericoloso se non in una sola occasione. I granata di mister Cioffi incassano la seconda sconfitta stagionale scivolando indietro in classifica. 

LA GARA

Modulo speculare per le due formazioni che scendono in campo con un 4-3-3 a specchio, mister Perna schiera davanti a Minichino, Di Benedetto, Velotti, Sivero e Miranda, centrocampo guidato da Rinaldi con Allegretta e Maturo ai suoi lati, tridente composto da Minicone, Spilabotte e Ascione. Mister Cioffi affida le chiavi della porta a Bellarosa, difesa composta da Odierna, De Rosa, Palumbo e Di Crosta, cerniera di centrocampo formata da Grieco, Avolio e Architravo, in avanti Siciliano e Ventola agiscono ai lati di Chirullo.
La Barrese sin dai primi minuti tiene in mano il pallino del gioco apparendo decisamente più propositiva del suo avversario, al 10′ ci prova Allegretta dal limite, il suo tiro termina alto. Al quarto d’ora l’episodio che può sbloccare il match, cross dalla destra di Minicone al centro per Ascione che viene atterrato da Odierna, per il direttore di gara è calcio di rigore e ammonizione, dal dischetto va Spilabotte che si fa ipnotizzare da Bellarosa che respinge. Passano cinque minuti e si vede il Pomigliano, cross dalla destra per Chirullo che al momento di impattare di testa si vede letteralmente scippare il pallone da Velotti che anticipa mettendo in angolo. Dopo neanche mezz’ora di campo mister Cioffi è costretto a ben tre cambi per infortuni, i granata sono costretti a rinunciare a Ventola, Odierna e Architravo.
Nonostante l’errore dal dischetto sono sempre i padroni di casa a spingere e a chiedere ancora un calcio di rigore, Minicone viene atterrato in area da Di Crosta ma il direttore di gara lascia proseguire tra le proteste dei locali. A dieci minuti dal termine della prima frazione arriva la migliore occasione per gli ospiti, grande intuizione di Siciliano che mette, con un filtrante, Di Micco solo davanti a Minichino che non si fa intimorire e respinge con un’ottima parata. Nel finale ancora un infortunio questa volta nelle fila della Barrese che perde Maturo ed è costretta al cambio, al suo posto l’ex San Giorgio, Borrelli, dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi con il risultato a reti inviolate.
Pareggio che sta sicuramente stretto agli uomini di Perna che hanno avuto la ghiotta occasione di passare fallita da Spilabotte, ospiti che si sono difesi al meglio delle proprie possibilità tentando le ripartenze in contropiede creando comunque un’ottima occasione non concretizzata da Di Micco

L’inizio di ripresa sembra subito appannaggio del Pomigliano che, pronti via, sfiora il pareggio, lancio lungo dalla trequarti per Chirullo che supera il suo diretto marcatore e in allungo anticipa il portiere, la sua conclusione sfiora il palo lontano e si spegne sul fondo. La Barrese risponde subito trovando il vantaggio, punizione dalla trequarti di Rinaldi al centro dove sale Velotti che di testa anticipa tutti e trova la rete dell’uno a zero. Gli ospiti accusano il colpo e non riescono a reagire, al 62′ errore in uscita della difesa granata, Russo ne approfitta e calcia dal limite ma Bellarosa è attento e para. Nonostante i cambi il motivo della gara non cambia e i ragazzi di Perna sfiorano il raddoppio, tiro cross di Minicone diretto in porta, Bellarosa respinge nella zona di Russo che da ottima posizione calcia incredibilmente fuori. Passano pochi minuti e arriva il meritato raddoppio, punizione dal vertice basso, calcia Spilabotte, la barriera devia in maniera decisiva e la traiettoria beffarda si spegne alle spalle del portiere ospite. Nel finale la Barrese sfiora il terzo goal con il neo entrato Perna che da ottima posizione calcia altissimo. Poco dopo l’esperto attaccante si fa perdonare mettendo dentro un ottimo cross di Minicone trovando il tris.
Nel finale non accade più nulla e dopo quattro di recupero, il direttore di gara chiude le ostilità. Buona prova della Barrese che nella ripresa legittima la superiorità chiudendo la sfida contro un Pomigliano apparso spento e senza mordente.

TABELLINO

FC BARRESE (4-3-3): Minichino; Di Benedetto, Velotti, Sivero, Miranda (64′ Fazi); Maturo (44′ Borrelli), Rinaldi, Allegretta (46′ Russo); Minicone, Spilabotte (82′ Perna), Ascione (59′ Lepre)
A disposizione: D’Errico, Laino, Paradiso, Nebula
Allenatore: Massimo Perna

POMIGLIANO (4-3-3): Bellarosa; Odierna (27′ Carrella), De Rosa, Palumbo, Di Crosta; Avolio (70′ Scognamiglio), Grieco, Architravo (27′ Alfano); Ventola (22′ Di Micco), Chirullo, Siciliano (57′ Pastore)
A disposizione: Buonanno, Riverso, Guadagno, La Torre
Allenatore: Renato Cioffi
ARBITRO: Matteo Moncalvo (Collegno)
ASSISTENTI: Nocera (Nocera Inferiore) – Trotta (Nocera Inferiore)
RETI: 50′ Velotti (B), 79′ Spilabotte (B), 88′ Perna (B)
NOTE: Ammoniti Odierna (P), Velotti (P), Miranda (B), Di Crosta (P), De Rosa (P), Alfano (P), Perna (B). Angoli 1-1. Recupero 4′ pt – 4′ st. Bellarosa (P) respinge rigore a Spilabotte al 16′. Giornata primaverile con temperatura mite e cielo sereno con leggere folate di vento.