Le dichiarazioni del tecnico vesuviano alla vigilia del match

Continuare a viaggiare sulle ali dell’entusiasmo. È questa la ‘mission’ che vuole raggiungere il Portici che non ha nemmeno il tempo per godersi il successo sulla Cavese che già deve tornare in campo. Ad attendere gli azzurri c’è il Paternò, autentica rivelazione del campionato che nella gara d’andata ha vinto al San Ciro per 0-1. Queste le parole di Savio Sarnataro alla vigilia della sfida:

“Non abbiamo neanche il tempo di goderci la vittoria che dobbiamo scendere di nuovo in campo. È anche questo è il bello del calcio e noi andiamo a Paternò forti dell’entusiasmo ricevuto dalla vittoria precedente, dobbiamo sfruttare quest’onta consci del fatto che dovremo mantenere altissima la concentrazione. Il Paternò è una squadra da temere, pochi si aspettavano una stagione di questo livello e le nostre armi sono il nostro gioco e anche l’entusiasmo di cui parlavo, vogliamo tornare alla vittoria in trasferta.

Un aspetto su cui voglio porre attenzione sono i continui rinvii. Siamo in una fase nevralgica del campionato e tutti questi rinvii non fanno bene alla regolarità del torneo. Bisognerebbe considerare i calciatori positivi come infortunati per salvaguardare la stagione e permettere che le partite si giochino.