Un colpo di testa di Ferrigno nei minuti di recupero consegna la quinta vittoria consecutiva e la conferma in vetta al girone C alla squadra di Varriale che espugna Torre Del Greco

La 5° giornata del girone C di Prima Categoria presenta un altr sfida interessante che vede contro all ”Aura Sport” di Torre Del Greco il Santa Maria Assunta e la capolista Sporting Campania Barra. Sporting alla ricerca di ulteriori preziosi punti per dare continuità e confermarsi in vetta, Santa Maria per rimanere agganciata tra le parti alte della classifica dopo un ottimo inizio.
Padroni di casa in tenuta Bianca, ospiti in tenuta gialloblú.

La Cronaca – Al 10′ arriva la prima timida conclusione verso la porta della partita, ci prova Pelliccio dopo una percussione individuale, la sua iniziativa si conclude con un tiro cross che termina sul fondo.
 La prima parte di frazione è povera di occasioni con le due squadre che si studiano e lasciano pochi spazi alle incursioni ed iniziative offensive. Da segnalare un sontuoso Ferrigno che domina sulla mediana, tanta corsa ed intensità per il numero 8 rossoblù il quale si rivelerà il migliore in campo assoluto. Al 35′ buono scambio tra Matrone V che lancia di prima Maresca, il quale s’invola verso la porta di Coppola ma viene fermato da un ottimo recupero difensivo di Romano. Al 40′ conclusione fuori area di Maresca che termina di poco al lato di Coppola. 

Nel finale di primo tempo sui piedi di Volpe capitano le migliori occasioni, l’esterno numero sette però risulta essere impreciso in entrambe le situazioni sprecando tutto e facendo fatica a trovare le giuste misure in campo. Il primo tempo termina sul risultato di 0-0 tutto sommato giusto poichè giocato a ritmi bassi da entrambe le squadre e caratterizzato da un gioco abbastanza scialbo dove ha fatto da padrone l’equilibrio il tabellino. 

Nella ripresa lo Sporting Campania esce dagli spogliatoi con tutt’altra mentalità e diverso atteggiamento. La squadra di Varriale prende in mano il pallino del gioco e riesce a trovare le giuste misure ai padroni di casa. 
Al 52′ Romano colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la sua traiettoria viene intercettata da un difensore avversario che salva il risultato.
Al 54′ ancora squillo rossoblù con Ferrigno che prova la sforbiciata su un corner, la mezza girata termina ad un soffio dallo specchio della porta di Alfieri.

Il gol sembra essere nell’aria, lo Sporting continua ad aumentare la pressione e a schiacciare i bianchi nella propria metà campo. Al 58′ infatti sugli sviluppi dell’ennesimo corner, battuto da Pelliccio, arriva la rete di testa di Romano, che stacca più in alto di tutti e firma l’1-0 rossoblù.

Continua a spingere lo Sporting che ha preso fiducia nei propri mezzi e sfiora il raddoppio al 60′ con Lembo che non riesce a trovare di testa lo specchio della porta, jn seguito ad un cross eseguito dalla destra da Matrullo.

Al 68′ ancora occasione ospite con Pelliccio, l’attaccante conlude di destro ma trova la buona risposta da parte di Alfieri che neutralizza la conclusione. Rossoblù che controllano il gioco ma peccano di cattiveria e lucidità sotto porta e non riescono a chiudere la partita.

Pochi minuti dopo il Santa Maria ha una palla clamorosa per il pareggio: Maresca servito ottimamente da Porzio, salta Coppola in uscita e conclude a botta sicura verso la porta, sulla traiettoria interviene Matrullo che salva la situazione ed evita il pareggio locale. 

Ci provano nuovamente i padroni di casa all’80’ con De Simone che prova la conclusione rasoterra da posizione centrale trovando l’ottima risposta di Coppola che neutralizza la minaccia.

Lo Sporting sembra risentire della stanchezza ed infatti nel primo minuto dei quattro selezionati dal direttore di gara arriva il pari Santa Maria firmato Matrone V che approfitta di un disimpegno errato da parte della difesa rossoblù e con un botta di destro che termina sotto la traversa batte un incolpevole Coppola.

I padroni di casa però, non hanno ancora fatto i conti con l’enorme carattere e cuore dello Sporting al quale pareggio risulterebbe stretto per quanto dimostrato in campo, allo scadere infatti è Ferrigno a regalare la vittoria ai rossoblù grazie ad un colpo di testa in anticipo sul primo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto nuovamente dall’assist-man di giornata Pelliccio.

La rete di Ferrigno allo scadere fa impazzire tutto lo staff ed i tifosi rossoblù accorsi a Torre del Greco e consegna la quinta vittoria consecutiva e la conferma del primato alla propria squadra. Vittoria tutto sommato giusta per quanto abbiamo assistito in campo, dove lo Sporting può recriminare di qualche occasione sciupata di troppo e della poca cattiveria sotto porta, Santa Maria che viene beffato proprio sul più bello e vede in vetta proprio la squadra di Varriale allungare le distanze.

 

TABELLINO

SANTA MARIA ASSUNTA – SPORTING CAMPANIA BARRA 1-2

Santa Maria Assunta: Alfieri, Negrone, Malafronte Gio., Alfano, Sorrentino P, Malafronte Giu., De Simone, Matrone P, Scognamiglio, Porzio, Matrone V.

A disposizione : Coppola, Maresca, Negrone, Sorrentino V, Sorrentino G.

All: Milito

Sporting Campania: Coppola, Matrullo, Riccardi, Sentenza, Romano, Andreozzi T. , Volpe (39’s.t. Musella) Ferrigno, Marcianò (27′ s.t. Guerra), Pelliccio, Lembo (24’s.t. Migliaccio).

A disposizione: Rossetti, Di Napoli, Nigro, Andreozzi A., Scognamiglio.

All: Varriale

Reti: Romano 12’s.t., Ferrigno 45’+3′ s.t. (Sc) ; Matrone V. 45’+1′ (Sm).