L'intervista completa al direttore sportivo del Cardito Pasquale Marruzzella

CARDITO (NA) – Ripartirà tra poche ore il campionato del 2019 in casa Cardito. I gialloblè saranno impegnati nella complicata trasferta contro la Loggetta alla ricerca obbligata dei 3 punti. Ecco che ai nostri microfoni è intervenuto il direttore sportivo Pasquale Marruzzella, uno dei principali protagonisti societari del bel lavoro svolto fin adesso da una compagine che sogna la Promozione. L’intervista completa:

Si aspettava il Cardito nella posizione attuale di classifica?

“Quando si costruisce una squadra lo si fa sempre per vincere. Siamo un gruppo molto giovane e attrezzato, mi aspettavo di stare li su perchè conosco i valori dei miei ragazzi”.

Qual’è il vero obiettivo del Cardito Calcio?

“Arrivati a questo punto del campionato posso dire chiaramente che puntiamo ai play-off. Nessuna squadra è realmente superiore a noi, credo che l’unica equipe imbattibile tra le mura amiche è la Lokomotiv Flegrea ma siamo stati capaci di batterla in casa. Questo ci inietta molto fiducia, ce la giocheremo fino alla fine”.

Trasferta con la Loggetta, che partita sarà secondo lei?

“Sarà una partita difficilissima, la Loggetta in casa difficilmente perde punti. Hanno un calciatore, Marco Torino, che è difficile da mantenere. Andremo comunque lì per vincere”.

Il pupillo del direttore sportivo?

“Domanda complicata. Devo ringraziare tutti i 25 tesserati del Cardito che senza prendere un rimborso fanno incredibili sacrifici. Se devo proprio fare un nome posso dire Andrea Aversano che avevo già con me con la Boys Caivainese quando abbiamo vinto un campionato con me da allenatore della Juniores. Tutti sono nel mio cuore, quindi sono tutti uguali per me”.

Soddisfatto dei nuovi acquisti del mercato dicembrino?

“Assolutamente si. Vincenzo Bassolino è un calciatore a tutto campo ed è ritornato dopo la scorsa stagione. Abbiamo preso anche Raffaele Rivetti il top per la categoria con esperienze in C e D, quindi si migliora di conseguenza il reparto difensivo con tanta qualità ed esperienza. Poi è arrivato Salvatore Coppeta che negli ultimi anni ha siglato 15 gol a stagione. Mi ritengo soddisfatto perchè abbiamo migliorato tanto il valore della rosa”.

Un saluto finale…

“Ho avuto molte richieste di collaborazione ma ho deciso di continuare con il Cardito e ringrazio la società per l’opportunità che mi sta dando. Si parla di un gran futuro in categorie più importanti, far parte di questo progetto era ciò che volevo perchè sono sempre più convinto di questo gruppo. Ringrazio i ragazzi persone molto serie, così come i complimenti che voglio fare al prof. Giuseppe Sarti che è riuscito a mettere su una squadra incredibile. Il mister Dello Margio ed il vice Silvestro per l’impegno profuso fin adesso e Marco Grullo e Max Lombardi per l’opportunità che mi stanno dando. Un abbraccio finale anche ai tifosi”.

Ufficio Stampa Cardito Calcio
Andrea Murolo