Incredibile colpo di mercato per i gialloblù che programmano la nuova stagione con l'acquisto di lusso Antonio Castiello

FRATTAMINORE (NA) – Le favole sono storie fantastiche che hanno la leggerezza di spegnersi con un dolce lieto fine. Così come il gioco del calcio, identificabile un’po come una casa, un luogo sicuro formato da persone con cui ci si condivide un qualcosa. Le emozioni che ti regala questo sport rimangono indelebili, scritte per sempre nella spensieratezza dei ricordi. Questo è il racconto di un ragazzo umile con il cuore d’oro, questa è la storia del cigno Antonio Castiello. Il bomber di Frattaminore, dopo la prima parte di stagione in forza alla Virtus Volla in Eccellenza, ha deciso di sposare il progetto della compagine dei patron Miscino in Prima Categoria. Un calciatore con i fiocchi capace con la sua agilità di abbattere tutti i muri e le difese del calcio dilettantistico campano, un attaccante e cecchino di turno corteggiato da società importanti. Ma Antonio Castiello ha deciso di ritornare anche per le persone che l’hanno sempre amato e coccolato. In primis il suo allenatore dei 34 gol all’Ortese Alfonso Valente, Il direttore Teo Conte che l’ha infinitamente sostenuto anche nei momenti più difficili, il suo amico fraterno Raffaele Pezzella oltre ai tantissimi amici e persone che lo stimano. Adesso il paese può già partire in fibrillazione per la stagione che verrà, che si prospetta più avvincente che mai con il reparto offensivo già ben coronato da Carmine Ciocia e dagli altri calciatori che hanno sempre onorato la maglia. La piazza può iniziare a scaldarsi, la Real Frattaminore fa sul serio e lo sta dimostrando progressivamente e con la ciliegina inaspettata ed improvvisa come Castiello. Antonio ha deciso di accettare per onorare la sua terra, il gioiello D’Angelo e tutta la città di Frattaminore. Non è certo da tutti avere le ali e continuare a camminare.

Ufficio Stampa Real Frattaminore Andrea Murolo