I vesuviani dopo un brutto primo tempo escono fuori alla distanza

NAPOLI Al “Comunale” di San Pietro a Patierno colpo esterno dell’Ercolano che vince in rimonta per 2 a 1 ai danni di un coriaceo Plajanum, al termine di una gara poco spettacolare soprattutto nel primo tempo giocato prevalentemente a centrocampo.

Riavvolgendo il film della gara nella prima frazione il ritmo è molto basso fin dalle fasi iniziali, la prima azione degna di nota è una traversa scheggiata dai locali al 14’ con Manco Gaetano dai 25 metri centrali, nonostante lo spavento i vesuviani non riescono ad entrare in partita ed infatti rischiano nuovamente al 24’ quando Torinelli calcia di contro balzo al volo dai 25 metri lato destro, ma la conclusione termina a lato, per il restante tempo della prima frazione il gioco ristagna a centrocampo con portieri spettatori non paganti, l’unica nota da segnalare è una rete annullata a Manco Gaetano al 37’ poiché la traiettoria del calcio d’angolo battuto dalla destra da Procentese fa terminare il pallone fuori prima di rientrare in campo.

La seconda frazione parte subito con il botto, infatti al 48’ i locali passano in vantaggio con Manco Gaetano che realizza con freddezza un calcio di rigore, la rete scuote l’Ercolano che si getta in attacco, collezionando occasioni a raffica e facendo diventare la gara un vero monologo, al 60’ Sacco colpisce di testa da dischetto ma è strepitosa la risposta in corner di De Filippo, sugli sviluppi del quale lo stesso Sacco ancora di testa colpisce in pieno la traversa, il meritato pareggio arriva al 62’ ad opera di Iattarelli che realizza in mischia con una vera prodezza sotto la traversa, sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti ribaltano il risultato al 66’ con Manco Alessandro che insacca con un piattone al volo rasoterra da centro area, la rete spegne le velleità del Plajanum che nonostante metà frazione a disposizione non riesce a rendersi pericoloso, ed anzi all’ 81’ rischia di subire la terza rete ad opera di Manco Alessandro  che al termine di un’azione personale sulla fascia destra impegna in una parata a terra l’attento De Filippo.

Termina dunque 2 a 1 per l’Ercolano che vince nonostante una gara molto al di sotto dei soliti standard, ma è un successo fondamentale che consente ai ragazzi di mister Ulivi di agganciare il terzo posto seppur in coabitazione con il Procida, viceversa rammarico per i napoletani che restano impelagati nelle sabbie mobili della zona rossa.

PLAJANUM vs ERCOLANO 1 – 2

PLAJANUM:

De Filippo 2001, Adamo, Marino 2001, Cirino 2000, Paudice, Rippa, Manco Gaetano (31’ st abate 2002), Galasso, Napolano (20’ st Lettera), Procentese, Torinelli (25’ st Buonocore)

A disposizione: De Stasio 2002, Milo, Varuni 2000, Carasta, Petriccione 2001, Esposito 2001

Allenatore: Langella

ERCOLANO:

Ambrosio 2001 (3’ st Uliano), Testaguzza 2001, Bottigliero 2001, Minauda (3’ st Raia 2001), Di Dato, Incarnato, Narciso, Porcaro, Iattarelli, Manco Alessandro (44’ st Cefariello), Sacco

A disposizione: Scarfogliero 2001, Tamburro 2001, Imperato 2001, Montella 2001, Borrelli, Nevola 2000

Allenatore: Ulivi

 

ARBITRO: Diomaiuta (Salerno)

ASSISTENTI: Cammarota e Moccia (Nola)

RETI: 3’ st su rigore Manco Gaetano (P) 17’ st Iattarelli e 21’ st Manco Alessandro (E)

AMMONITI: 7’ st Cirino e 31’ st Galasso (P) 37’ st Sacco e 48’ st Uliano (E)

ESPULSI: nessuno

SPETTATORI: gara a porte chiuse

RECUPERO: pt 0’ – st 5’

ANGOLI: 3-2