Dopo 3 giornate di campionato disputate al comando c’è il San Tommaso di Iannuzzi

Non possiamo dire che i pronostici d’inizio stagione non siano stati azzeccati. La classifica parla chiaro per quelli che sono i primi quattro posti il quinto, si sa, è quella poltroncina disponibile per l’eventuale sorpresa che nel tempo saprà ritagliarsi i giusti spazi. Il San Tommaso ottiene la sua terza vittoria di fila vincendo contro una coriacea Sanseverinese solo allo scadere del secondo tempo con il primo gol dell’anno di Guardabascio. Tre punti fondamentali per preoccupare le antagoniste che vogliono recuperare il terreno perduto. Il Grotta di mister Ferraro ci impiega un’ora di gioco per piegare la resistenza dell’Abellinum. Nella ripresa Scippa riesce ad aprire le marcature chiuse poi dal neoacquisto Raspaolo al suo primo gol in casacca giallorossa. Chi perde il treno è il Baiano di mister Galluccio che si lascia rimontare dal Siconolfi dopo essere stato in vantaggio per 2-0. Una perdita di concentrazione eccessiva per Gaglione e compagni che mette il malumore in tutto l’ambiente. Sarà una settimana difficile in vista della trasferta di Lioni. Il Paolisi tiene il passo delle dirette concorrenti vincendo però la gara più difficile della giornata. Con una gara accorta e allo stesso tempo sbarazzina la squadra di mister Sgambati ha vinto a Benevento contro una Forza e Coraggio priva ancora di soluzioni in attacco. Colucci e compagni vincono il secondo derby in trasferta ed al momento sembra essere la sannita più in forma. Ecco il quinto posto, ecco quella sorpresa di cui parlavamo prima. Il San Martino VC gioca al Pignatelli nonostante il padrone di casa fosse il Montesarchio. Una fortuna disputare un’ulteriore gara sul terreno amico? Non lo so ma sta di fatto che la squadra di Luca Pini ne ha approfittato guadagnandosi tre punti importanti per spiccare il volo. Boscaino e compagni non meritavano di subire la stessa sorte interna verificatasi contro il Paolisi, perdere a tempo scaduto. Purtroppo è successo ancora ma solo per evidente sfortuna. Merito alla squadra di mister Riccio che ha premuto sull’acceleratore fino alla fine per accaparrarsi il derby, sicuramente sarà protagonista in questo difficile torneo. Che dire del San Martino. Tutto secondo copione. A metà classifica troviamo un trittico formato dal Siconolfi, dall’Ariano e dalla Polisportiva Lioni. Se Sesa e compagni hanno bloccato la prima in classifica non da meno sono state le altre due compagini che hanno vinto entrambe in trasferta su campi non facili. La Vis Ariano con un rigore di Savarese ed un altro sigillo di Capodilupo ha battuto, tra le polemiche, il Ponte mentre il Lioni con un rigore contestatissimo siglato da Russomanno ha espugnato il terreno di gioco del FC Avellino. Il Serino stecca la prova del nove perdendo contro un redivivo Carotenuto alla sua prima vittoria in campionato. Pastore e Gelotto hanno siglato i gol decisivi che rilanciano le velleità dei rossoneri in chiave futura. Sarà la squadra di mister Gargiulo uno spauracchio per tutti? Lo vedremo. Chiude la classifica preceduto da Montesarchio, Sanseverinese e Ponte un Abellinum che non appare una vittima sacrificale. Aspettando San Martino – Grotta.