Anche il campionato cadetto fa il grande passo verso, dalla prima giornata via all'utilizzo della tecnologia VAR

ROMA - Attesa da più di un anno – visto che si parlava di protocollo VAR già nella stagione 2019/20 – la tecnologia più apprezzata e discussa allo stesso tempo, recentemente entrata nel panorama calcistico italiano, approda finalmente in Serie B. 

La FIGC ha annunciato attraverso un comunicato che dalla prossima stagione il VAR sarà presente nel campionato di Serie B. Niente ritardi o disguidi, la tecnologia sarà presente sin dalla prima giornata di campionato e non più solamente nella fase finale di playoff e playout. Nella sua informativa, infatti, il segretario generale Marco Brunelli ha sottolineato come fosse stata completata con successo la formazione degli arbitri VAR e AVAR per attivare la tecnologia anche nel campionato cadetto, permettendo così al Consiglio di approvare all’unanimità l’attivazione di tale protocollo anche sui campi della seconda massima categoria professionistica italiana. 

Arrivata decisamente in ritardo, se si prende in considerazione il periodo in cui sono iniziati gli studi sperimentali sulla tecnologia in cadetteria, l’introduzione del VAR permette alla Serie B di rimettersi in pari con i vari campionati d’Europa, consentendo inoltre agli arbitri di cadetteria di essere ben preparati su questo fronte prima di accingersi a debuttare in Serie A. 

 

 

Foto credits: Calcio e Finanza