La squadra di Braglia sotto due volte riesce a riprendere i molisani, Aloi in grande spolvero con un assist ed un gol

AVELLINO - L’amichevole tra Campobasso ed Avellino termina in parità. I lupi biancoverdi riescono a raggiungere quelli rossoblù per ben due volte. Al Nuovo Romagnoli, la compagine neopromossa in Serie D guidata dall’ex Mirko Cudini di fronte a circa 300 persone e sotto un caldo torrido mettono in difficoltà gli uomini di Braglia

Il primo tempo equilibrato scorre senza grossi sussulti. La partitella si scuote ad inizio ripresa con il vantaggio siglato da Candellori che deve solo spingere il pallone servito da Rossetti, bravo a superare Pane Braga. 

Passano solo 10′ e l’Avellino trova il pareggio con il sinistro di Bernardotto su assist di Aloi. Nella parte finale a 10′ dal 90° il Campobasso si porta nuovamente in vantaggio col sinistro di Giunta deviato da Mignanelli che non lascia scampo a Pane. Gli irpini non ci stanno e subito rispondono con Santaniello fermato dal palo. 

A 4′ dal 90°, l’Avellino trova il pareggio con Aloi, bravo al limite dell’area a inquadrare lo specchio della porta e superare Zamarion. Nella circostanza che porta al gol gli ospiti si verificano le proteste vibranti del Campobasso per una punizione non concessa a favore per un contatto tra Bernardotto e Tenkorang