I falchetti non vanno oltre lo 0-0 nonostante una buona prova

AVELLINO | Termina in parità la sfida tra la Casertana e il Catanzaro. Sul neutro di Avellino falchetti e aquile si dividono la posta in palio al termine di una partita equilibrata, un punto che serve più ai calabresi che restano in zona playoff. Nel primo tempo ci prova la Casertana a trovare la rete, al 12′ bella iniziativa di Cuppone che ruba palla sulla trequarti e scarica il fendente che sfiora l’incrocio dei pali con Branduani battuto. Risposta Catanzaro al 18′ affidata a Di Massimo che dal limite scocca il tiro trovando una deviazione in corner. Match equilibrato al “Partenio”, i rossoblù si fanno vedere solo al 44′ con un’azione su palla inattiva ma a centro area Cuppone non trova il guizzo giusto. Nella ripresa entra il campano doc Evacuo tra le fila dei calabresi, con i giallorossi che ci prova al 52′ con Casoli ma Dekic fa buona guardia. Il Catanzaro insiste e al 59′ è ancora Casoli a suggerire per Corapi ma il colpo di testa termina alto. La Casertana è meno propositiva rispetto alla prima frazione e rischia di incassare lo svantaggio, al contrario il Catanzaro spinge e va vicino al gol con Verna al 65′ ma il suo tiro dal limite si spegne sul fondo. Al 78′ calabresi ancora avanti con Garufo, cross verso Evacuo che non riesce a girare in porta in acrobazia. Alza il ritmo la Casertana e all’85’ è Petruccelli ben assistito da Icardi a mettere i brividi alla difesa giallorossa, con Branduani costretto all’uscita bassa mentre nel finale i rossoblù rischiano grosso con il colpo di testa di Fazio che fa la barba al palo prima di spegnersi a lato. Nei 3′ di recupero assegnati dal signor Carella non accade nulla, il triplice fischio certifica il pari tra le due compagini.

CASERTANA 0-0 CATANZARO
Casertana: Dekic, Buschiazzo, Izzillo (64′ Varesanovic), Carillo, Matese (61′ Petruccelli), Hadziosmanovic, Setola, Bordin, Icardi, Cuppone, Konate. A disp. Zivkovic, Avella, Longobardo, Petito, De Sarlo, Ciriello, De Vivo, Valeau, De Lucia. All. Guidi. 
Catanzaro: Branduani, Fazio, Martinelli, Pinna (46′ Contessa), Garufo, Verna, Altobelli (58′ Corapi), Casoli (87′ Evan’s), Carlini (58′ Di Piazza), Di Massimo, Curiale (46′ Evacuo). A disp. Iannì, Di Gennaro, Salines, Riggio, Baldassin, Riccardi, Risolo. All. Calabro.
Arbitro: Carella di Bari.
Assistenti: Centrone di Molfetta e Laudato di Taranto.
IV Uomo: Perri di Roma 1.
Note: ammoniti Petruccelli (CE), Corapi, Di Massimo (CZ).