Decisivi per i biancoscudati di Parlato le reti dei due difensori centrali su schema da corner, per gli irpini di Liquidato la classifica si fa pericolosa

TORRE ANNUNZIATA (NA) | Continua la rincorsa del Savoia che nella prima gara del 2020 batte all’inglese il San Tommaso e rimane in scia della capolista Palermo, distante sempre tre lunghezze. Gara mai messa in discussione al “Giraud” con i bianchi di Parlato padroni del campo dall’inizio alla fine del match mentre per gli irpini di Liquidato la classifica si fa difficile, il Roccella ha vinto a Corigliano staccando i biancoverdi mentre la salvezza diretta ora è distante ben otto punti. Passando alla cronaca della gara, la prima emozione arriva al 4′ ad opera di Diakitè che di testa su preciso cross di Bozzaotre semina il panico in area irpina. Risposta San Tommaso al 10′ affidata a Madonna il di cui fendente viene deviato in corner. Il Savoia ci prova da calcio piazzato con Cerone con la sfera che si spegne oltre la traversa. Al 25′ ci prova Osuji in solitaria, corsa palla al piede e botta che però non inquadra lo specchio della porta. Sono le prove generali per il vantaggio biancoscudato che arriva al 31′ su perfetto schema da calcio d’angolo concluso da capitan Poziello con una bella incornata che trafigge Landi. Il Savoia è galvanizzato dal gol e al 39′ sfiora il raddoppio con Diakitè che ben servito da Tascone non trova lo specchio della porta. La prima frazione si chiude con i bianchi in vantaggio, nella ripresa il copione non cambia e al 50′ Osuji in progressione crea scompiglio in area irpina ma senza risultato. Al 54′ cerca il gran gol Cerone con un pallonetto dalla distanza ma Landi blocca sicuro la sfera. Il San Tommaso prova a reagire in contropiede e al 65′ spaventa il Savoia con Alleruzzo sull’out di destra ma Guastamacchia fa buona guardia prima di timbrare il raddoppio biancoscudato: siamo al 71′, sempre su corner e sempre con un bel colpo di testa che non lascia scampo a Landi. La gara si mette in discesa per il Savoia che sfiora il tris all’80’ con Tascone con la sfera che fa la barba al palo. All’82’ si fa vedere il nuovo acquisto De Vena che riceve palla da Orlando e scocca il tiro che si spegne sul fondo mentre all’86’ è di nuovo l’ex Giugliano a sfiorare la terza rete. Sul finire di gara entra bomber Scalzone per Dionisi mentre l’ultima emozione del match la regala di nuovo De Vena con un bel tiro a giro che chiama alla parata plastica Landi prima del triplice fischio del signor Borriello che decreta la fine delle ostilità.

SAVOIA 2-0 SAN TOMMASO

Savoia: Coppola ’99, Poziello, Cerone (56′ Orlando), Gatto, Guastamacchia, Osuji (81′ Chironi), Dionisi (88′ Scalzone), Rondinella ’01, Tascone ’00, Bozzaotre ’00 (75′ Scognamiglio ’00), Diakitè (62′ De Vena). A disp. Prudente ’01, Luciani, Mancini ’02, Paudice ’01. All. Parlato.

San Tommaso: Landi, Lambiase ’01, Madonna ’99, Colarusso, Mannone, Pagano, Alleruzzo (85′ Cucciniello), Castro (77′ Raiola ’00), Sabatino ’00 (77′ Gaglione), Stoia, Massaro ’01. A disp. Dose ’02, Tizio ’01, Zollo ’02, Moffa ’01, Colucci ’00, Savarise. All. Liquidato.

Arbitro: Borriello di Arezzo.

Assistenti: Lipari di Brescia e Consonni di Treviso.

Reti: 31′ Poziello, 71′ Guastamacchia.

Ammoniti: Cerone (S), Mannone (ST). 

Note: pomeriggio sereno con forte vento, spettatori 1.000 circa. Recupero: 1′ pt – 4′ st.