Gara senza gol al "Piccirillo" grazie ad un'ottima prova del portiere ospite

SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) - Non basta un discreto secondo tempo al Gladiator per avere la meglio sull’Afragolese, padroni di casa più volte vicini al vantaggio ma un super Pragliola evita la sconfitta ai suoi. Gli ospiti recriminano per un presunto rigore non fischiato a Bellante nel primo tempo. Un punto per entrambe che tolgono lo zero dalla propria classifica. 

LA GARA

La gara si apre con un Gladiator in continua pressione sui palleggiatori avversari che sono costretti a soluzioni veloci e non sempre efficaci. Dopo un inizio contratto il primo brivido arriva al 10′ per i locali, Bellante va via sulla destra crossa al centro dove si avventa Fava in allungo ma i centrali nerazzurri lo anticipano sfiorando l’autorete. Il gioco latita per l’efficace pressing dei ragazzi di mister Santonastaso e non si registrano vere occasioni da rete. Al 22′ si fanno vedere i sammaritani con un calcio di punizione dai trenta metri di Tripicchio, la conclusione dell’ex Cittanovese finisce a lato. Sulla ripartenza rossoblu, Masecchia e i suoi reclamano un calcio di rigore, Bellante va via a Suppa che lo tocca su una spalla, il “77” rossoblu cade ma per il direttore di gara è simulazione e cartellino giallo.
Nel finale di primo tempo ci prova, timidamente, ancora il Gladiator prima con Marzano che stoppa bene ma calcia altissimo e poi con Tripicchio che calcia centrale con Pragliola attento. Il primo tempo si chiude senza reti e senza emozioni con le due squadre che non si sono mai realmente rese pericolose davanti alla porta avversaria.

La ripresa è sin da subito più vivace, al 49′ ci prova Ferraro che va via a Della Monica e lascia partire un tiro forte che Pragliola respinge, il pallone si impenna e ricade verso la porta ma Lagnena è ben appostato e libera sulla linea. I locali sembrano aver ritrovato la verve e spingono ma Marzano calcia debolmente senza creare problemi all’estremo ospite. Al 57′ è Tripicchio ad impegnare ancora l’ottimo Pragliola che respinge ancora. Passano pochi minuti e finalmente si fa vedere l’Afragolese, cross di Liguori dalla destra Fava tocca appena di testa e gira verso la porta, Fusco è attento e allontana.
Dopo un gradevole quarto d’ora la gara perde di intensità, complici anche i tanti cambi, e non si registrano occasioni di rilievo. Nel finale il match si rianima con un’occasione per parte, all’88’ grande giocata sulla destra di Energe che mette al centro per Prisco che da ottima posizione calcia centralmente senza creare problemi a Fusco. In pieno recupero è Strianese a sfiorare il vantaggio con un perentorio colpo di testa respinto, in tuffo basso, ancora dall’ottimo Pragliola. Dopo cinque minuti di recupero termina un match in cui ai punti forse il Gladiator avrebbe meritato qualcosa in più ma un ottimo Pragliola ha evitato la prima sconfitta stagionale per i rossoblu di Masecchia.

TABELLINO

GLADIATOR: Fusco, Di Finizio, Suppa, Vitiello, Maraucci (84′ Di Monte), De Carlo, Barbetta (67′ Di Pietro) , Marzano, Ferraro, Tripicchio (75′ Del Sorbo), Falco (67′ Strianese) 

A Disposizione: Maione, Landolfo, Andreozzi, D’Errico, Arrivoli

Allenatore: Clemente Santonastaso

 

AFRAGOLESE: Pragliola, Liguori, De Rosa, Lagnena, Della Monica, Carrotta (74′ Marigliano), Fava Passaro (65′ Prisco), Riccio, Sogno, Bellante (43′ Energe), Modic (56′ Conte) 

A Disposizione: Caputo, Oliva, Percuoco, Giordano, Liguoro

Allenatore: Giovanni Masecchia

ARBITRO: Riccardo Leotta (Acireale)

ASSISTENTI: Fedele (Lecce) – Colaianni (Bari)

NOTE: Ammoniti Bellante (A), Suppa (G), Liguori (A), Sogno (A). Angoli 4-3. Recupero 1′ Pt- 5′ St