I falchetti sfruttano alla perfezione la chance concessa dalla vittoria del Gravina sul Bitonto e si portano a - 1 in classifica dai neroverdi

CASERTA - Sfrutta alla perfezione l’occasione fornita dal Gravina (vincitrice 3-0 contro la capolista Bitonto) e si avvicina ad una sola lunghezza dalla testa del campionato la Casertana, che superano grazie alle reti di Favetta e Cusumano un modesto Virtus Matino.

FAVETTA LEGITTIMA IL DOMINIO DI CASA – Il Virtus Matino non si lascia intimorire dalla formazione di casa e gioca a viso aperto sin dal primo minuto. Questo atteggiamento premia però la Casertana, che all’11’ passa in vantaggio con la conclusione vincente del solito Ciro Favetta – sempre più capocannoniere dei falchetti. Lo stesso attaccante classe 1994 sfiora il raddoppio dopo solo tre minuti calciando alto di prima intenzione, mentre pochi secondi dopo è il palo a negare la grande rete di Mansour a portiere battuto.
Il Virtus Matino non riesce a reagire alla rete di casa in nessun modo, lasciando spazi di manovra evidenti alla Casertana. Sale in cattedra dopo il vantaggio Sansone, che ci prova a più riprese ma viene stoppato nella sua chance più ghiotta dall’opposizione salvifica di David. La formazione di casa si fa vedere solo alla fine con una punizione da lontano di Graziano, che non crea problemi a Trapani.

REAZIONE BLANDA DEL MATINO, LA CHIUDE CUSUMANO – Nella ripresa prende un po’ di coraggio il Matino, trascinato dal solito Ruibal, ma l’attaccante ospite trova sui suoi tentativi l’opposizione sempre presente di Trapani. Il giovane portiere dei falchetti sarà il protagonista principale del secondo tempo della Casertana, negando la gioia della rete anche ad Alemanni entrato nell’ultimo parte di gara. La reazione, attesa nel secondo tempo, del Virtus Matino non impensierisce però eccessivamente la Casertana, che trova a tempo scaduto anche la rete che chiude l’incontro. Con la formazione avversaria totalmente scoperta in difesa è Cusumano – subentrato giusto da dieci minuti – a battere per la seconda volta Convertini, garantendo così il successo alla Casertana.

 

 

 

TABELLINO DELL’INCONTRO


CASERTANA (4-3-3): Trapani ’01; Tufano ’03 (16′ Capitano ’04), Rainone, Di Somma, Monti ’01; Feola, Maresca ’02 (83′ Cusumano ’02), Vacca (57′ Chinappi); Mansour (83′ Carannante), Sansone (65′ Liccardi), Favetta.

A disposizione: Sarracino ’04, Felleca, Roscini ’03, Sambou.

Allenatore: Vincenzo Maiuri


VIRTUS MATINO (4-3-3): Convertini; Cavalieri, David, Salto, Graziano (76′ Monopoli); Marin, Tarantino ’01 (70′ Calò ’01), Grandis; Ancora ’03, Ruibal Ocampo (73′ Alemanni), Inguscio ’03 (46′ Taveri ’02).

A disposizione: D’Ippolito, Damiani ’03, Fina ’02, D’Amicis ’02, Baldari ’04.

Allenatore: Giuseppe Branà


ARBITRO: Vito Guerra (sez. Venosa)

ASSISTENTE 1: Matteo Gentile (sez. Isernia)

ASSISTENTE 2: Marco di Bartolomeo (sez. Campobasso)


RETI: 11′ Favetta (C), 95′ Cusumano (C)

AMMONIZIONI: Maresca (C), Rainone (C), Grandis (M), David (M), Monti (C)

ESPULSIONI: /