Gara delicata per i ragazzi di Martino che hanno bisogno di una vittoria per allungare la striscia positiva e lasciare il penultimo posto in classifica

SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE) - Uno spareggio salvezza che rischia di tagliare fuori una delle contendenti dalla corsa alla salvezza, due squadre alla disperata ricerca di punti per staccare la diretta concorrente e sperare di guadagnare posizioni in classifica, GladiatorTorres è una sfida da dentro o fuori.

I nerazzurri di Martino tornano in campo dopo due settimane e arrivano da tre risultati utili consecutivi che hanno fruttato cinque punti sui nove disponibili ma che non sono bastati per lasciare il penultimo posto in classifica. Per restare agganciati al treno salvezza, in attesa di capire come si svilupperà la questione playout, c’è bisogno di tre punti che sarebbero ossigeno puro per Di Pietro e compagni. I sammaritani per la sfida contro i sardi dovranno fare ancora a meno di Del Sorbo (squalificato) in avanti, tutti a disposizione invece gli altri elementi della rosa.
La Torres arriva a questa sfida appaiata in classifica al suo avversario a 23 punti, nell’ultima gara giocata, ormai tre settimane fa, ha perso tra le mura amiche contro il Team Nuova Florida dopo i due successi in Campania contro Afragolese e Nola. Mister Giorico per la trasferta campana avrà a sua disposizione l’intera rosa ad eccezione di Battista squalificato.

A dirigere l’incontro sarà il signor Giuseppe Vingo della sezione di Pisa coadiuvato dagli assistenti Mirko Gizzi (Ciampino) e Matteo Gentile (Isernia). Per il fischietto toscano sarà la direzione di gara numero 79 in Serie D, uno degli esperti della categoria che però non ha alcun precedente con campani e sardi non avendo mai arbitrato prima le due formazioni.