Il tecnico dei granata parla a poche ore dal match con il Sorrento

POZZUOLI (NA) - Oggi la Puteolana affronta il Sorrento nel recupero di campionato e alla vigilia si è espresso mister Ciaramella:

“Dopo diverse sconfitte c’era bisogno di una svolta, sia dal punto di vista della classifica che sul morale. Chiaramente siamo ancora all’inizio del percorso, la strada è tortuosa, ma sono convinto che la squadra abbia tutti i mezzi e la qualità per raggiungere la salvezza”.

Aspetto mentale – “Contro il Nardò abbiamo interpretato al meglio la gara. Un crocevia davvero importante il match di domenica, contribuisce dal punto di vista mentale sapere di aver battuto un club di spessore come il Nardò”.

Indisponibili – “Lauria ha avuto un problema al polso, non ha avuto fratture ed è disponibile già per domani. Non ci saranno Sardo, Fibiano e Castaldo contro il Sorrento”.

Attenzione al Sorrento – “Dopo il cambio tecnico (esonero Fusco n.r.) i calciatori cercando sempre di dare qualcosa in più. Parliamo comunque di una squadra che ha fatto bene in avvio di campionato e che non è assolutamente da sottovalutare, anzi. Dobbiamo stare attenti a non commettere errori”.

L’abbraccio finale di domenica – “Da quando sono arrivato dico che c’è bisogno di creare empatia e soprattutto una grande famiglia. Pozzuoli deve salvaguardare la Serie D e dobbiamo essere tutti uniti per raggiungere l’obiettivo. Io credo molto in queste dinamiche e valori che sono basilari per portare a casa punti. Senza dimenticare poi che abbiamo vinto nella nostra casa, al Conte. Ci permette di dare una maggiore carica emotiva: un vero e proprio fortino”.