Subentrato al posto di Guarracino da circa un mese, Maiuri ha raccolto soltanto 3 punti in 5 gare. La sconfitta con il Fasano forse quella più grave

SORRENTO (NA) - E’ probabile che con Guarracino in panchina a quest’ora la situazione del Sorrento sarebbe la stessa che sta vivendo Maiuri. Una cosa è certa, il solito folle di Agropoli a quest’ora con Guarracino in panchina avrebbe innondato la rete con i suoi consueti attacchi dal suo blog che ormai tutti conosciamo per le numerose pubblicazioni senza senso. 

Maiuri ha ereditato un Sorrento costruito dal tecnico di Piano di Sorrento e in queste 5 uscite per quel che ha espresso la squadra in campo meritava molti punti in più. Lo stesso spesso è capitato anche al predecessore che a Gragnano per la prestazione nei 90′ non meritava di perdere soprattutto in quel modo, con il gravissimo errore del portiere. 

Con il Cerignola la sconfitta è arrivata negli ultimi istanti dopo una gara in cui ha tenuto testa ad una corazzata, a Nola vittoria che ha fatto morale. Il derby con il Savoia altra sconfitta con tanto di contestazioni arbitrali, ad Andria altra sconfitta maturata nella parte finale dopo una buona prestazione. Domenica la beffa più atroce con una gara che sembrava essere alla porta è arrivata la doccia fredda che ha visto i costieri sprofondare al terz’ultimo posto. 

Adesso la situazione è sempre più delicata come del resto per tante campane, uscire dalla zona play out col passare delle giornate sembra una mission impossible. 

Nel prossimo turno in quel di Gravina servirà fare punti assolutamente per cercare di rimanere un distacco non potroppo enorme dalla Gelbison fuori dalla zona play out e distante 7 punti.