La domenica di D

NAPOLI - Una domenica sensazionale in serie D. Nel girone G, al Giugliano manca solo la matematica, ormai è fatta dopo il roboante trionfo in casa del Formia con Ferraro che vede il traguardo e prepara la festa. Bene anche l’Afragolese che travolge l’Ostiamare con i playoff che sono veramente ad un passo, stesso discorso per il Gladiator: pari con reti con l’Arzachena e Grimaldi sente l’obiettivo. Nel girone H, Nocerina e Casertana si giocheranno la piazza playoff. I molossi travolgono il Casarano dimostrando di voler puntare in alto mentre solo pari per Feola sul campo del Molfetta e vantaggio azzerato.con l’ultimo turno che dirà chi arriverà quinto. Buon esordio per Russo sulla panchina del Sorrento, successo sul Lavello che inguaia gli ospiti, mentre vince anche il Nola e festeggia la salvezza, un capolavoro di Condemi che porta in alto i bruniani. Da impazzire la Mariglianese, sbanca Brindisi e Sanchez esulta per la matematica salvezza, una impresa stellare per il duo Sanchez-Stiletti che si confermano fuoriclasse. Figuraccia per il San Giorgio, il Cerignola non ha pietà e ne rifila sei ai vesuviani, Ambrosino deve difendere la posizione dal Bisceglie per non retrocedere direttamente. Nel girone I, la gioia ha il volto della Gelbison, vittoria in casa del Troina e la serie C diventa matematica con Esposito che entra nella storia con una impresa clamorosa. La Cavese fa il suo dovere in casa del Cittanova ma deve accontentarsi della seconda piazza, mentre gol e divertimento nel 4-2 del Santa Maria contro il Portici in una gara dove non contava la posta in palio, infine reti bianche tra Rende e Aversa. Nel girone F, colpaccio che vuol dire salvezza per il Matese contro il Fiuggi, ko per l’Alto Casertano contro la Sambenedettese.