Sono tre in particolare gli episodi dubbiosi, dai calci di rigore non assegnati alla squadra di Squillante a quello invece decretato per la Gelbison, il rigore della vittoria

Ieri Gelbison – Ercolanese è stato il derby campano della discordia nel girone I. I vesuviani sono usciti sconfitti dal campo per un gol realizzato all’ultimo minuto su un calcio di rigore molto dubbio che ha scatenato l’ira dei presidenti Mazzamauro e Annuziata tanto da pensare al ritiro della squadra dal campionato.  Ira scatenata non solo per il comportamento dell’arbitro ma anche per quello della società ospitante. Oggi proponiamo le immagini della partita realizzate dall’Ercolanese con i punti maggiormente contestati dai granata.

Il primo è al 1:35 del video con il difensore di casa Manzillo che nella propria area di rigore, controllando la sfera, allarga il braccio più del consentito, aggiustandosi il pallone.

Il secondo punto si registra nella ripresa, a 2:50 del video: Tedesco cade in area cilentana con la palla lontana. La visuale è coperta dal centrocampista della Gelbison Uliano quindi l’eventuale atterramento di Tedesco da parte di Giannotta non è chiaro; l’arbitro ravvisa una simulazione di Tedesco e viene ammonito.

Infine, il terzo e ultimo punto, il più importante perché è l’azione che ha decretato la vittoria finale del Gelbison: siamo all’ultimo minuto (nel video 4:20), secondo l’arbitro Varchetta atterra Esposito e assegna il rigore della vittoria alla Gelbison.